Giovedì 7, L.Spallanzani e A.Vallisneri all’università

Nell’ambito delle celebrazioni del ventennale del centro studi Lazzaro Spallanzani promosse dal centro in collaborazione con l’amministrazione comunale di Scandiano e altri partners, tra i quali l’università degli studi di Modena e Reggio Emilia,  giovedì 7 febbraio alle 15, nella mediateca dell’università (ex caserma Zucchi), il centro studi Lazzaro Spallanzani e l’università degli studi di Modena e Reggio Emilia  presentano le edizioni nazionali delle opere di due grandi scienziati che hanno lasciato un’impronta indelebile nel Settecento reggiano: Lazzaro Spallanzani, grande naturalista e studioso delle funzioni vitali, famoso per le esperienze rivoluzionarie nel campo della inseminazione artificiale, e Antonio Vallisneri, nato in Garfagnana ma vissuto a lungo a Scandiano con la famiglia, medico condotto nella bassa reggiana e illustre docente dell’università di Padova. Le loro opere sono state e sono tuttora oggetto di approfonditi studi da parte della comunità degli storici della scienza. All’incontro – al quale saranno presenti il prorettore Luigi Grasselli, l’assessore alla cultura del comune di Scandiano Giulia Iotti, il presidente del centro studi Lazzaro Spallanzani Bruno Cavalchi e il direttore della biblioteca A. Panizzi Giordano Gasparini –  interverranno  con contributi scientifici Ferdinando Taddei con una relazione dal titolo Un omaggio a Lazzaro Spallanzani: nascita e lieto fine di un’edizione nazionale, Umberto Muscatello, attraverso l’intervento Lazzaro Spallanzani e la ricerca delle funzioni fondamentali della vita. A seguire, Francesco Luzzini, con L’edizione nazionale delle Opere di Antonio Vallisneri e Alessandro Dini in Vallisneri e la medicina, che chiuderà la sessione dei lavori. Il pomeriggio di studi e divulgativo è aperto al pubblico.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.