Ultimi giorni per le domande dei 5 tirocini lavorativi per disooccupati

Scade alle ore 12.00 di lunedì 22 Aprile il termine per la presentazione delle domande per poter accedere ai tirocini lavorativi attivati dal Comune di Scandiano.

I tirocini si svolgeranno nell’ambito delle attività proprie dei diversi settori del comune, come le attività di supporto, accompagnamento, trasporto e aiuto per sostegno del servizio assistenza anziani, la cura della città, azioni per il miglioramento degli apparati tecnologici ed informatici dell’Amministrazione, comprese catalogazione e archiviazione di pratiche e materiale di uso interno, il supporto alle attività di manutenzione, ai servizi di pulizia dei servizi educativi, al patrimonio e ambiente.

L’amministrazione, una volta approvate le graduatorie e identificati i destinatari dell’intervento risultanti in posizione utile per l’avvio del tirocinio, predisporrà un progetto formativo individuale con ogni singolo tirocinante: a tal fine il Comune di Scandiano ha sottoscritto una convenzione con la Provincia di Reggio Emilia per la collaborazione con il Centro per l’Impiego di Scandiano.

Possono presentare domanda di ammissione ai tirocini formativi i cittadini residenti nel Comune di Scandiano da data non successiva al 31/12/2010, che abbiano compiuto 18 anni alla data di pubblicazione del presente bando che sono disoccupati o inoccupati e iscritti al Centro per l’Impiego, e i cittadini stranieri in possesso del regolare permesso di soggiorno o permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o carta di soggiorno per stranieri. In ogni caso i richiedenti non potranno avere una certificazione ISEE di fascia superiore a 7500 euro annuali. Saranno richiesti titoli di studio, in base alla mansione che si andrà a svolgere (diploma di maturità per coloro che ricopriranno il ruolo di tirocinante amministrativo e licenza di scuola media inferiore per quelli impiegati come tirocinanti nei servizi esterni, esecutori scolastici, manutentori). Il tirocinio che a nessun effetto potrà considerarsi impiego lavorativo dipendente, avrà durata massima di 6 mesi, con un impiego settimanale di 24 ore, e un riconoscimento economico netto pari a 400 euro mensili. Ad ogni tirocinante sarà affidato un tutor, incaricato di monitorare il lavoro e di stabilire gli incarichi operativi.

Le domande di ammissione potranno essere  presentate dal 26 marzo e fino al 22 aprile alle ore 12, direttamente allo sportello sociale del Comune: chi ha presentato la domanda è convocato il 7 maggio alle 9 presso la sala gemellaggi del Comune di Scandiano per lo svolgimento di un colloquio motivazionale. Ad ogni persona che presenta domanda verrà assegnato un punteggio in base ad alcuni requisiti, quali reddito presentato tramite fascia ISEE, età anagrafica (punteggio massimo a giovani fino a 29 anni e a persone oltre il 53 anni), percentuale di anni lavorati , e altri. Il bando per la partecipazione è scaricabile dal sito del comune di Scandianowww.comune.scandiano.re.it

“Nella costruzione dei punteggi delle graduatorie abbiamo cercato di privilegiare i soggetti maggiormente colpiti dalla crisi – ha ricordato l’assessore alla persona Alberto Pighini -  provando a focalizzare l’attenzione sugli adulti espulsi dal mercato del lavoro dopo i cinquant’anni e i giovani che faticano ad entrarvi. Abbiamo inoltre introdotto alcuni criteri per far si che le persone scelte non vengano da percorsi di assistenza di lungo corso, ma piuttosto, siano per così dire nuovi, aumentando di conseguenze il beneficio che tali opere potranno avere sulla collettività.

Dobbiamo ringraziare la provincia che su questo tema è riuscita, in accordo con gli enti locali, a sbloccare una situazione davvero complicata, posto che negli ultimi anni le disposizioni del governo avevano impedito per vincoli burocratici di attivare tirocini di questo tipo”.

Scarica Bando tirocini lavoro

Modulo domanda tirocini

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.