Festa di Liberazione, Scandiano la ricorda con i giovani

Senza titolo-1 copiaLe iniziative in programma per ricordare la resistenza e la Liberazione si articolano a Scandiano in due appuntamenti principali che vedono entrambi protagonisti giovani studenti della scuole scandianesi.

Il primo, dal titolo “Libera Scandiano” è in programma nella serata di Mercoledì 24 Aprile 2013. In questa occasione si rivivrà la liberazione di Scandiano dall’occupazione nazifascista, avvenuta il 23 Aprile 1945 attraverso un percorso rievocativo per il centro di Scandiano, alla riscoperta degli avvenimenti e dei luoghi salienti della resistenza scandianese. La rappresentazione, curata della Compagnia MaMiMò, vede quest’anno anche la partecipazione della classe 3^E della Scuola Media Boiardo di Scandiano, nell’intento di coinvolgere le nuove generazioni nel percorso di memoria della nostra storia e dei suoi più importanti avvenimenti.
La sera del 24 aprile, con inizio alle ore 21.00, il pubblico sarà accompagnato in un percorso a “stazioni”, che partirà da Piazza Spallanzani e si snoderà attraverso Via Magati, Piazza Boiardo, Piazza Libertà per concludersi in Corso Vallisneri di fronte al Comune.

Il secondo appuntamento è in programma il 25 Aprile e prevede, accanto alle celebrazioni ufficiali di deposizione delle corone presso i monumenti cittadini (accompagnato dalle musiche della Banda i Scandiano), un momento di riflessione sui temi della resistenza nel quale sarà anche qui presente un lavoro sulla memoria realizzato dalla “Consulta ragazzi” . Presso la Sala Consiglio Comunale di Scandiano dalle ore 11.00, dopo il saluto del Sindaco Alessio Mammi e l’intervento del Presidente ANPI di Scandiano Bruno Vivi,  verà proiettata un’intervista al partigiano scandianese Giuseppe Campioli,  realizzata appunto dai ragazzi delle scuole medie facenti parte della consulta.

Cartolina “Libera Scandiano”
Manifesto 25 APRILE 2013

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.