ELEMENTO SCANDIANO mercoledì 28 agosto – serata TERRA

LOCANDA TERRA_LOWLa programmazione delle serate dedicate agli elementi naturali del Comune di Scandiano arriva al quarto e ultimo appuntamento che si terrà mercoledì 28 agosto dalle ore 20,30 nelle piazze e nelle vie del centro storico. Dopo l’ARIA, il FUOCO e l’ACQUA non poteva mancare la TERRA la cui energia legherà insieme le tante iniziative proposte dedicate ai grandi e ai bambini.

Matteo Nasciuti, Assessore alla Città Viva vuole ricordare “come queste serate siano un’opportunità di visibilità per la nostra città e un’offerta culturale e di intrattenimento per tutti”. “Ci sembra inoltre importante” continua l’Assessore “in momenti come questi, dove le persone si trovano a fare i conti con una situazione economica davvero grave che in molti casi ha causato anche la rinuncia alle vacanze estive, proporre occasioni in cui le persone possano stare insieme e ritrovarsi”. Ancora una volta sarà un ricco palinsesto quello proposto dall’Amministrazione comunale che prevede spettacoli teatrali, concerti di band locali, spazi dedicati alle scuole di danza del territorio, installazioni e performance artistiche, mercato dei prodotti a Km zero, spazi per associazioni, negozi aperti e tanto altro ancora.

 

Il programma di mercoledì 28 agosto prevede su corso Vallisneri il Mercato del contadino e dei prodotti della terra con prodotti tutti a Km zero provenienti dal nostro territorio: verdure, formaggi, marmellate, carne di bufalo e chianina, che sarà possibile acquistare direttamente dai produttori.

Protagonista in piazza I° Maggio sarà la giovane musica con il progetto Eurock Academy, progetto biennale finanziato dall’Unione Europea a cui partecipano partner da Italia, Croazia, Turchia e Svezia; ideato e sviluppato dall’associazione scandianese Circolo Amici della Musica, in qualità di capofila, e dal gruppo informale Musicisti Reggiani con il supporto dell’Ufficio Gemellaggi e Relazioni Internazionali del Comune di Scandiano. Ogni serata ha visto l’alternarsi di più band che hanno così potuto sperimentarsi davanti al pubblico e avere momenti di visibilità e soddisfazione. Mercoledì 28 agosto sarà la volta di Ordinary Frank, Peyote Circus e Andrea Terzi Band.

Per continuare con la musica passiamo in piazza Libertà con il Collettivo Zona Bassa che unirà alla buona musica anche la solidarietà. In risposta al devastante terremoto del maggio 2012 un gruppo di artisti e musicisti emiliani ha voluto attivarsi, sfruttando la forza che solo la musica può avere per dare vita ad un grande progetto. Così nasce l’iniziativa CZB- Collettivo Zona bassa, iniziativa che, in particolare, darà sostegno alla storica Fondazione Scuola di Musica ‘Carlo e Guglielmo Andreoli’ (Mirandola, MO), attraverso una raccolta fondi. Per tale scopo, il Collettivo ha realizzato una compilation composta da dieci tracce, tra cui l’inedito “Senza Tremore”. L’aiuto economico andrà a favore degli allievi della scuola e delle loro famiglie duramente colpite dalla tragedia; l’intento è quello di permettere a tutti i ragazzi il proseguimento degli studi musicali. Sul palco insieme ai musicisti anche il gruppo comico “Angels Prut”.

Piazza Spallanzani sarà tutta dedicata alle arti circensi e al riciclo. Sarà infatti proposto lo spettacolo dal titolo “Kalabazi” dell’artista di origine brasiliana Jessica Arpin.

“Kalabazi” é la storia di una giovane donna straniera a cui piace tanto l’Italia. Il suo permesso di soggiorno però è in scadenza e lei ha solamente una possibilità per rimanere in Italia, sposarsi, ma non con un uomo qualsiasi. Organizza dunque un concorso d’amore per vedere chi, tra il pubblico, potrebbe diventare suo marito. Ne sceglie due a cui chiede di cimentarsi in alcune prove, poi li seduce facendo acrobazie sulla sua bicicletta gialla. Sarà grazie a l’ultima prova però, quella segreta, che si conoscerà il felice vincitore.

Un insieme di clown, circo e poesia.

Sempre in piazza Spallanzani e su corsi Vallisneri strane costruzioni, oggetti in movimento, meccanismi sonori, macchine in gioco si animeranno prendendo vita in una grande festa dove i bambini potranno suonare, giocare, ruotare, girare, far saltellare, picchiettare, tamburellare. Verranno infatti montati dei giochi sonori realizzati con oggetti di uso quotidiano, reinventati in costruzioni con cui il pubblico può interagire autonomamente: la “doccia sonora” per sentire e veder cadere delle speciali goccioline d’acqua; il bastone della pioggia “multiplo” per sentire lo sciabordio del mare; le girandole-ruote di bicicletta, da far girare, per sentire il suono di diversi materiali (tappi, campanellini…); una pazza macchinina che farà un sonoro “Crash” tutte le volte che riuscirà ad entrare in garage; un intricato labirinto di tubi montati e smontati in diverse combinazioni per parlare, sentire e creare ritmi da diversi snodi.

In Piazza Laura Bassi si cimenteranno le scuole di danza A.S.D. Centro Danza Spettacolo e Backstage School con scenografie e coreografie dedicate al tema della TERRA.

In via Marconi il Teatro della Fragola proporrà l’”Alfabeto delle erbe”, un percorso culturale alla scoperta delle erbe utilizzate nella cultura contadina sino agli anni ’60 –’70. Le erbe erano infatti inserite nella vita quotidiana in base a bisogni alimentari, curativi ed educativi. L’attrice, personaggio molto simile ad una curandera, presenterà vari tipi di erbe, ne esalterà le qualità sino ad invitare i presenti ad un consulto personalizzato per risolvere problemi di salute, d’amore, di rapporti con gli altri. Al termine saranno consegnate piccole bustine con alcuni ingredienti per la cura prescritta. Durate la performance si presenterà l’uso tradizionale delle erbe sino a scoprire il rapporto magico esistente tra il cielo e la terra.

Una pazza, multietnica e multicolorata street band animerà corso Garibaldi con suoni e percussioni da tutto il mondo. Afroeira è una tra le prime e più importanti orchestre di percussioni afro-brasiliane d’Italia. Composta da una ventina di elementi, con strumenti della tradizione afro-brasiliana quali surdo, repinique, caixa, tamborim, timbal, chocalho, ago-go…, offre uno spettacolo di grande impatto e forte coinvolgimento. Per le strade Afroeira porta il sapore e l’energia del carnevale brasiliano, un’esplosione di ritmo irrefrenabile: impossibile non ballare la batucada, il samba reggae, l’afoxè, il maracatù, il baião! Dalla sua fondazione, Afroeira si è esibita in oltre 250 concerti in Italia e in Europa, in occasioni quali il Carnevale di Venezia, il Carnevale di Cento, quello Ambrosiano di Milano, il grande Karnaval der Kulturen di Berlino, il Festival Samba réPercussion di Monleon Magnoac, il Festival Sentieri Acustici-Itinerari Musicali e il Festival Internazionale Muntagninjazz.

Sempre presente all’interno delle serate estive il Progetto Giovani di Scandiano proporrà in via Tognoli uno spazio dedicato all’hip hop, disciplina molto amata dai giovanissimi che si esibiranno in coreografie create appositamente per l’occasione. Presente anche uno spazio informativo sull’uso e consumo delle sostanze.

Due saranno le proposte nel cortile della Rocca dei Boiardo, alle ore 21 lo spettacolo “Bestiolini” di Gek Tessaro e a seguire il concerto di Fabrizio Fornaciari al pianoforte.

Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia (ma non solo), illustrazione e teatro. Dal suo interesse per “il disegnare parlato, il disegno che racconta” nasce “il teatro disegnato”. Sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi. La sua capacità di osservazione e di sintesi si riversa in performance teatrali coinvolgenti ed efficaci. Ha collaborato con diverse case editrici e i suoi libri hanno ottenuto importanti riconoscimenti.

Fabrizio Fornaciari propone “Viaggi d’autore”, nato dalla sua passione per la musica e da una personale ricerca per approfondire il percorso storico dei cantautori genovesi, da Piero Ciampi a Gino Paoli, Luigi Tenco e Ivano Fossati. Raccontare storie, emozioni, sentimenti semplici ma autentici, in modo elegante e poetico, questo è quello che si propone di fare Fornaciari.

Dislocati nel perimetro della manifestazione diversi saranno i gruppi musicali: gli Oliver e i Kiato in piazzetta Nuovo Mondo, gli Hollywood Vampires nel cortile Mainoni, Labbend in corso Vallisneri e i Four Tramps in corso Garibaldi.

Anche in questa serata verranno concessi spazi gratuiti alle associazioni del territorio che potranno avere visibilità e promuovere le tante iniziative e attività che svolgono durante tutto l’anno.

 

Ultimi giorni infine per il concorso fotografico “Elemento Scandiano” indetto dall’Amministrazione comunale a corollario della manifestazione che prevede la premiazione delle migliori fotografie scattate alla Notte Bianca e durante le altre tre serate estive di giugno, luglio e agosto. Le fotografie andranno inviate via mail all’Ufficio Cultura entro fine agosto alla seguente mail: cultura@comune.scandiano.re.it.

 

Un dovuto ringraziamento agli sponsor che hanno reso possibile la realizzazione di questo ricco calendario estivo che, iniziato l’8 giugno con la quarta edizione della Notte Bianca, di mese in mese ha animato la città fino alla fine di agosto: Conad Scadiano, Tecton, Montedil, Antica Forneria, Credito Cooperativo Reggiano, PreGel, Union Brokers, Maletti.

Tutte le informazioni sono sul sito www.comune.scandiano.re.it

Per informazioni: Ufficio Cultura tel. 0522/764257, mail: cultura@comune.scandiano.re.it

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.