Sicurezza, più che raddoppiati gli impianti di videosorveglianza

videocamereL’Amministrazione comunale di Scandiano prosegue il lavoro di potenziamento e sostegno alla sicurezza pubblica tramite sistemi di videosorveglianza, collocati nei punti più sensibili del territorio. Sono 21 i nuovi impianti installati negli ultimi mesi. Questi si aggiungono ai 16 già esistenti, direttamente collegati con la centrale operativa della Polizia Municipale e dislocati in alcuni punti chiave del centro di Scandiano e nei pressi del parco a ridosso del castello di Arceto.

Il potenziamento degli impianti rientra nel percorso individuato dall’amministrazione comunale di Scandiano per innalzare i livelli di sicurezza sul territorio.

La videosorveglianza, infatti, rappresenta uno strumento molto utile come deterrente per certi tipi di reati e, inoltre, può aiutare l’amministrazione nella tutela del patrimonio comunale da atti vandalici e fenomeni di microcriminalità.

Queste, nello specifico le zone nelle quali i nuovi impianti sono stati posizionati:

  •  presso il polo scolastico di via dell’Abate
  • Viale Mazzini, nei pressi della pista ciclopedonale e del grattacielo
  • nei pressi delle pensiline del bike sharing (stazione, Istituto Gobetti, piazza Feltrino Boiardo)
  • presso la stazione
  • Piazza I Maggio
  • Parco Cappuccini
  • Piazza Pighini (Arceto)

“Si sta investendo sulla prevenzione – ha sottolineato il Sindaco Alessio Mammi – ed è intenzione dell’Amministrazione proseguire nell’implementazione del sistema pubblico, compatibilmente con le risorse a disposizione, in quanto, per una corretta frequentazione e utilizzo del territorio pubblico, è sempre più necessario questo tipo di controllo. Si potrà così contribuire alla percezione di sicurezza dei cittadini e al controllo di alcune zone strategiche, anche negli orari di minor passaggio. Continueremo a garantire la sicurezza attraverso il presidio della Polizia Municipale, – prosegue il primo cittadino – il cui lavoro sarà integrato e maggiormente supportato dall’utilizzo dei nuovi strumenti di videosorveglianza”.

Accanto a questi interventi per il miglioramento della qualità urbana, sicurezza e controllo sociale del territorio, proseguono gli investimenti dell’Amministrazione Comunale per la promozione della sorveglianza sugli esercizi pubblici, attività commerciali e insediamenti artigianali, tramite le concessione di incentivi per l’installazione di sistemi di sicurezza passivi. A giorni è prevista l’uscita del bando che ormai da diversi anni prevede contributi a favore di installazioni eseguite da imprese del territorio. Accanto ad esso, però è stato approvato anche un bando rivolto ai privati cittadini che per i loro interventi potranno ottenere contributi variabili fino ad un massimo di €600,00

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.