Indicazioni per il calcolo della Mini-IMU da pagare entro il 24 gennaio 2014

Con il Decreto Legge n. 133 del 30.11.2013 è stata definitivamente stabilita l’abolizione dell’IMU dovuta per l’abitazione principale e per le relative pertinenze, ma soltanto nei comuni che abbiano mantenuto l’aliquota base pari al 4 per mille.
I contribuenti dei Comuni che hanno fissato un’aliquota maggiore sono invece tenuti al versamento di una quota pari al 40% della differenza tra l’aliquota deliberata e quella base stabilita dal legislatore.
Nel Comune di Scandiano, che ha fissato un’aliquota pari al 4,8 per mille,i contribuenti sono tenuti al versamento di una somma pari al 40% dell’0,8 per mille.
Tale versamento andrà effettuato entro il 24 gennaio 2014 utilizzando il Modello F24 e il relativo codice tributi 3912.

Chi deve pagare
I Contribuenti di SCANDIANO che si trovano nelle seguenti categorie di immobili dovranno versare il 40% della differenza tra l’imposta  calcolata con le aliquote di base stabilite dallo stato e  l’imposta calcolata con  le aliquote deliberate dal Comune di SCANDIANO anno 2013, tenendo conto delle detrazioni spettanti.
La detrazione per l’abitazione principale  (200 euro) e i figli conviventi minori di anni 26  (50 euro per ogni figlio)  del Comune di SCANDIANO  sono le medesime di quelle stabilite dallo stato.

Categorie di immobili assoggettati a MINI-IMU e aliquote

Come si paga
Il pagamento deve avvenire utilizzando il modello F24.
Come compilarlo: Codice catastale: I496
Codice tributo abitazione principale: 3912
Codice tributo terreni: 3914
Saldo: barrato

Sul sito web del Comune di Scandiano http://www.riscotel.it/calcoloimu2013/?comune=I496 è disponibile il calcolo on-line e la stampa del Modello F24 compilato per il pagamento della MINI IMU 2013.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.