Dejavu: i disabili donano 28 computer

 

 

 donazione pc scuola media Vezzano e Quattro CastellaIl 2014 è davvero iniziato alla grande per il progetto Dejavu, che nei giorni scorsi ha donato alle scuole secondarie ‘A. Manini’ di Vezzano su Crostolo ed ‘A. Balletti’ di Quattro Castella, ben 28 computer completamente ricondizionati grazie al lavoro dei ragazzi disabili della Coop. Zora di Scandiano, ai programmatori volontari dell’associazione onlus Credere per Vedere di Reggio Emilia che promuovono il progetto, ed al sostegno e patrocinio del comune di Scandiano.

I computer donati – 10 a Vezzano e 18 a Quattro Castella - sarebbero stati destinati all’isola ecologica, se i ragazzi disabili coinvolti nel progetto non si fossero impegnati nel loro recupero, rendendoli nuovamente funzionanti tramite le attività di volontariato programmate da Credere per Vedere.

 

Il giorno della consegna erano presenti alunni, professori e il preside dell’Istituto Comprensivo di Vezzano e Quattro Castella; i computer donati e resi nuovamente operativi attraverso l’installazione di sistemi operativi GNU/Linux, verranno destinati all’utilizzo del registro elettronico, entrato in vigore lo scorso settembre in tutte le scuole italiane.

 

Il progetto Dejavu è inoltre supportato dai supermercati Conad di Scandiano e dal CNA di Reggio Emilia.

 

Per info: http://www.progettodejavu.blogspot.it/ e www.facebook.com/progettodejavu

 


Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.