Giovanni Impastato ospite a Scandiano l’8 febbraio

locandinaSabato 8 febbraio alle 21 presso la sala Bruno Casini del centro giovani di Scandiano sarà ospite dell’amministrazione comunale Giovanni Impastato, fratello di Peppino, icona della lotta alla mafia, e assassinato nel 1978.  L’iniziativa che si colloca nella cornice di “Teatro e legalità” verrà moderata da Domenico Ammendola. L’incontro – organizzato in collaborazione con Nove Teatro – prende spunto dal libro “Resistere a Mafiopoli. La storia di mio fratello Peppino impastato”, scritto da Giovanni Impastato e Franco Vassia e pubblicato da Stampa Alternativa. Scrive Giovanni: “La storia di Peppino  è una storia di giovani, di coraggio, di ribellione e di anche di violenza. [...] La storia di Peppino non è soltanto la sua: è la storia dei suoi compagni, la nostra storia, piena di fatti e di gioie, ma anche irta di spine. In pratica la storia atavica di chi non si rassegna a essere un semplice strumento, ma pretende di lasciare una traccia visibile del suo passaggio”. Ed è per questo che merita di essere portata a tutti, soprattutto alle nuove generazioni. Durante la serata sarà presente con apposito spazio la libreria Marco Polo di Scandiano per la vendita del libro “Resistere a mafiopoli. La storia di mio fratello Peppino”.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.