Giovedì 26 febbraio a Jano, incontro per il ciclo Svincoliamoci

L’Assessorato allo Sport del Comune di Scandiano, in collaborazione con l’Ausl di Reggio, ed il Circolo Le Ciminiere di Cà de Caroli, hanno organizzato una serata al Circolo di Jano giovedì, 26 febbraio, nell’ambito del progetto “Svincoliamoci”. La serata rappresenta il secondo appuntamento del progetto partito nell’ottobre scorso, sul fair play nello sport, il rispetto delle regole e degli avversari, l’adesione al Codice Etico promosso dall’Amministrazione comunale nel 2011. Quest’ultimo sottolinea come l’attività sportiva abbia un’evidente funzione educativa e sociale, e sia un veicolo attraverso il quale è possibile apprendere i valori reali che rendono il confrontarsi secondo le regole della propria disciplina, un’attività affascinante e istruttiva allo stesso tempo.
Spiega l’Assessore allo sport del Comune di Scandiano, Elena Corti: “Il progetto “Svincoliamoci”, nel suo complesso è incentrato sulle tematiche legate all’adolescenza, sull’importanza e centralità del ruolo degli adulti e sul rispetto delle regole da parte di tutti. Sul territorio di Scandiano sono presenti e attivi molti Circoli nei quali vengono organizzate per l’intero anno attività ed iniziative di carattere ludico, sportivo e di intrattenimento. Le persone che più attivamente frequentano e gestiscono queste realtà sono anziani ed adulti, ma un ruolo centrale lo hanno anche i tantissimi giovani che svolgono attività sportiva o che nei pomeriggi estivi ed invernali trascorrono lì buona parte del loro tempo libero. Queste iniziative si rivolgono dunque sia agli adulti sia ai ragazzi del territorio e vuole essere un primo passo compiuto in una direzione di crescita reciproca”.
Aggiunge l’assessore alle politiche giovanili Giulia Iotti: “Svincoliamoci si inserisce all’interno delle molte azioni che il Comune sta portando avanti sull’adolescenza, tra cui #scandianoadolescenti, un tavolo nato per la conoscenza e il confronto tra tutte le realtà scandianesi che hanno a che fare con i giovani. La linea che accomuna tutti questi percorsi è quella della sussidiarietà: la collaborazione dell’ente pubblico con le realtà private e del terzo settore è fondamentale per creare una comunità attiva e coesa.”
L’appuntamento è dunque per giovedì sera, alle ore 20.30, al Circolo Al Ponte, di via Resta a Jano, per un incontro con la psicologa e psicoterapeuta Piera Melella, sul tema “Il disagio degli adolescenti ed il ruolo degli adulti nella crescita”.

Per informazioni: tel. 0522 764258, cultura@comune.scandiano.re.it

locandina 26_02

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.