“I schers adla furtuna”: una serata per l’Avo

teresianumGiovedì 5 marzo, torna la compagnia amatoriale Teresianum, che presenterà la sua nuova commedia “I schers adla furtuna”, col patrocinio del comune di Scandiano. La compagnia, che riscuote in paese un gran seguito di pubblico e fa ogni anno, al Teatro Boiardo, il tutto esaurito, è nata all’interno della Parrocchia di Santa Teresa, da qui il nome “Teresianum”. Il ricavato di tutti gli spettacoli rappresentati dalla compagnia, che vengono portati anche fuori provincia, è interamente devoluto in beneficienza.

Quest’anno il contributo della rappresentazione del 5 marzo al Boiardo, andrà all’AVO, Associazione Volontari Ospedalieri. I volontari ospedalieri offrono, all’interno dell’ospedale e della casa protetta, un servizio prezioso per alleviare la sofferenza di chi si trova ad affrontare un periodo difficile della propria esistenza. “I componenti la compagnia Teresianum – spiegano in una nota -ringraziano l’Amministrazione Comunale per l’opportunità offerta e invitano i cittadini a partecipare numerosi anche quest’anno”. “Sono io che ringrazio la Compagnia – afferma l’Assessore ai Saperi Alberto Pighini -, che ogni anno porta in scena uno spettacolo teatrale e dona il ricavato ad associazioni benefiche.

Il ricavato dello spettacolo dell’anno scorso, ad esempio, è stato donato alla nostra scuola dell’infanzia Rodari, per l’acquisto di materiale volto all’integrazione di bambini che presentano disabilità. Sono stati acquistati materiali che facilitano la comunicazione e l’utilizzo dei sensi, in particolare quelli tattili per chi ha deficit visivi o uditivi. In questo modo si facilita attraverso il gioco l’integrazione di bambini diversamente abili nel contesto educativo della classe. Quest’anno la scelta dell’Avo è altrettanto importante, e siamo certi che la risposta degli scandianesi non si farà attendere”.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.