Novità importanti sulla linea ferroviaria Reggio – Scandiano – Sassuolo

Giovedì 23 aprile si è tenuto un incontro tra i Sindaci del territorio reggiano e la Giunta della Regione Emilia Romagnasul tema della linea ferroviaria Reggio-Scndiano-Sassuolo, dal quale sono emersi diversi aspetti importanti. Il Sindaco Alessio Mammi spiega infatti che  “è stato un incontro molto positivo per quanto ha riguardato la linea ferroviaria Reggio – Sassuolo. Dieci giorni fa insieme ai colleghi dei Comuni interessati avevamo incontrato la Regione per presentare vari problemi della linea. All’incontro l’Assessore regionale ai Trasporti Raffaele Donini ci ha fornito le risposte che aspettavamo. Un metodo di lavoro rapido e concreto, che apprezzo molto. La Regione farà diversi investimenti per migliorare il servizio e la rete. Innanzitutto dalla prossima settimana inizierà l’installazione delle telecamere per il controllo dell’area della stazione e dei sottopassi. L’attuale immobile della stazione verrà ceduto al Comune affinché lo si possa valorizzare, anche grazie alla collaborazione dell’associazionismo locale. Potrebbe ospitare realtà di volontariato che stanno cercando una sede, in cambio di una attività di gestione e controllo dell’area e della sala di attesa. Le banchine della stazione di Chiozza verrano sistemate e prima dell’estate inizierà la realizzazione delle barriere fonoassorbenti lungo la linea. A Bosco verranno eseguiti lavori che consentiranno lo scambio tra due treni, e quindi di far passare di giorno alcuni dei treni che oggi transitano di notte, migliorando ovviamente l’impatto e limitando i disagi per gli abitati vicini alla ferrovia. Ci è stato poi presentato un piano di rifacimento completo della segnaletica, delle pensiline e del sistema informativo per gli utenti che verrà attuato entro un anno.
Il parco treni verrà quasi interamente sostituito con mezzi più moderni e accoglienti. Stiamo inoltre monitorando i dati sulla puntualità delle corse e alla fine dell’anno scolastico faremo le valutazioni sulla efficacia degli interventi attuati in questi mesi. Ultima cosa, ma certamente non in ordine di importanza, l’Assessore Donini ha confermato l’impegno della Regione a studiare ipotesi progettuali capaci di collegare gli scali di Dinazzano e Marzaglia spostando fuori dai centri abitati i treni merci. Questo consentirebbe un utilizzo più frequente della attuale linea per i passeggeri, e quindi maggiori collegamenti verso Reggio e Sassuolo. Solo in questo modo il treno può rappresentare una valida alternativa all’auto. Si tratta insomma della trasformazione della attuale linea in quella “metropolitana” leggera di superficie che rimane l’obiettivo strategico per il nostro territorio. Continueremo a monitorare la situazione per fare in modo che vengano attuati in tempi certi e brevi gli interventi previsti”.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.