Il calabrone asiatico Vespa velutina, nuova minaccia per l’apicoltura regionale

segnaliamo la presenza ai confini della nostra Regione della Vespa velutina, un insetto  pericoloso per l’uomo ma soprattutto per le api, in quanto ne è un vorace predatore, arrivando a compromettere la sopravvivenza degli alveari.
A inizio 2017 la Vespa velutina, detta anche calabrone asiatico, è stata rinvenuta a Bergantino, in provincia di Rovigo, a soli 15 chilometri dal confine emiliano romagnolo, in particolare a ridosso della Provincia di Ferrara.
In Europa ha già causato molti danni, come ad esempio in Francia, dove in dieci anni si è  avuta la perdita di circa il 50% degli alvea ri, diffondendosi sulla quasi totalità del territorio e nei Paesi limitrofi, in particolare Belgio, Spagna, Portogallo, Germania.
Data la pericolosità e la novità del suo ritrovamento in territori molto vicini alla nostra Regione, pubblichiamo di seguito le informazioni necessarie per  riconoscere il calabrone asiatico e affrontare al meglio l’emergenza, minimizzando i rischi.

Depliant informativo

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.