Tipologie di procedimento

Art. 35, c.1,2 (D.Lgs. 33/2013)

Contro la mancata o tardiva emanazione del provvedimento finale da parte dell’Amministrazione, il cittadino, prima del ricorso all’eventuale azione giudiziale e a garanzia della corretta azione amministrativa, può richiedere l’intervento del soggetto cui è stato attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia.
La Giunta Comunale di Scandiano, con proprio atto n. 31 del 07/03/2013, ha individuato il Direttore Generale del Comune, quale soggetto titolare del potere sostitutivo nei confronti del Funzionario responsabile del servizio che non abbia concluso nei termini di legge il procedimento per inerzia o ritardo.
L’esercizio del potere sostitutivo, con il riconoscimento della conseguente responsabilità disciplinare, amministrativa e contabile in capo al soggetto inadempiente, deve comunque essere sollecitato dal privato interessato al provvedimento, con una richiesta indirizzata al Direttore generale il quale, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluderà il procedimento attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario.

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica:  direttore@comune.scandiano.re.it

Titolare potere Sostitutivo (art. 35 comma 1 lettera m) D. Lgs.33/2013) Dott. Guido Boretti (Direttore Generale) tel. 0522 764217 – e-mail direttore@comune.scandiano.re.it

Per i procedimenti ad istanza di parte, su questo sito è pubblicata la  relativa “Modulistica”

Settore I – Affari Generali ed Istituzionali

Settore II – Bilancio e Finanze

Settore III – Uso e Assetto del Territorio

Settore IV – Sicurezza Sociale ed Attività Culturali

Istituzione dei Servizi Scolastici

Modalità di pagamento eventualmente necessari:
con bonifico bancario o conto corrente postale

Indagini di customer satisfaction

I commenti sono chiusi.