CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE) A MAGGIORENNI

NUOVA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE)

images

CHI PUO’ RICHIEDERLA
- Il rilascio della Carta d’Identità Elettronica, ai sensi dell’art. 10 del Decreto Legge n.70 del 13/05/2011 può avvenire a partire da 0 anni.
- I citttadini residenti a Scandiano
Viene rilasciata a coloro che chiedono per la prima volta la carta di identità e a coloro ai quali la carta d’identità  risulta scaduta. La carta d’identità inoltre viene rilasciata in caso di smarrimento, furto o deterioramento  ancora in corso di validità.
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi personalmente a causa di malattia grave,
un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso l’Anagrafe con la documentazione
attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la precedente carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.

Attualmente la carta d’identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’Anagrafe Italiana Residenti all’Estero (AIRE) in quanto il rilascio del documento è subordinato all’allineamento dei dati anagrafici nel sistema dell’Indice Nazionale delle Anagrafi (INA/SAIA), a quest’ultimi verrà rilascita la carta d’identità cartacea

TEMPI
Il documento non verrà più rilasciato dal Comune contestualmente alla richiesta, ma verrà inviato, entro 6 giorni lavorativi, dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) all’indirizzo indicato dal cittadino il quale potrà scegliere  una tra le seguenti modalità:
a) indirizzo di residenza;
b) indirizzo di sua preferenza;
c) l’Ufficio  Anagrafe
Per il ritiro è possibile presentarsi personalmente, oppure  specificare un delegato al ritiro fornendo il suo  nome e il cognome, solo se specificato, quest’ultimo potrà ritirare la CIE al posto del suo titolare.

 COSA OCCORRE
n. 1 fototessera recente
(massimo 6 mesi) conforme alle regole ICAO (Ente deputato alla standardizzazione dei documenti di viaggio), la foto  viene restituita all’utente dopo la scannerizzazione

  • se il cittadino presenta una foto da acquisire su supporto USB, il file dovra avere le seguenti caratteristiche: essere in formato png o jpg; avere una risoluzione di almeno 400 dpi;  avere una dimensione massima non superiore a 500KB (nel rispetto delle regole ICAO )
  • qualora il precedente documento sia scaduto: carta d’identità scaduta o altro documento di riconoscimento (patente, passaporto etc.).
  • Carta di identità  in scadenza
  • Denuncia di furto o smarrimento della precedente Carta d’Identità resa presso le Autorità competenti,  in originale;
  • Carta di identità deteriorata
  • Tessera Sanitaria/Codice fiscale (Carta Nazionale dei Servizi)
  • Permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità

i  moduli  saranno compilati al momento del rilascio.

RICONOSCIMENTO CON TESTIMONI
Qualora il richiedente sia sprovvisto di documenti di riconoscimento sarà cura dell’ufficio richiedere copia del cartellino della carta d’identità al Comune che l’ha rilasciata.
Se il richiedente NON è mai stato in possesso di una carta d’identità italiana o passaporto o patente, è possibile richiedere la carta d’identità italiana con due testimoni. In questo caso entrambi i testimoni devono accompagnare l’interessato all’atto della richiesta, con i propri documenti di identità e sottoscrivere l’identificazione.

SMARRIMENTO O FURTO
Qualora il precedente documento sia valido, ma è stato smarrito o rubato occorre presentare agli sportelli carte d’identità denuncia di smarrimento/furto rilasciata dalla Questura, dai Carabinieri o dalla Polizia Locale e un documento di riconoscimento (es. patente, passaporto etc).
Inoltre è possibile procedere anche al blocco della propria CIE contattando il numero 800263388 .

Per il ritiro è possibile presentarsi personalmente oppure delegando terze persone al momento dell’acquisizione dei dati.

COSTO
Il costo per il rilascio della Carta di Identità Elettronica è di Euro 20,00.
Il versamento, in contanti, deve essere effettuato direttamente all’Anagrafe prima di procedere all’avvio della pratica di acquisizione dati.

SCADENZA
La carta d’identità ha una validità di 10 anni .
Scade mese e giorno del proprio compleanno.
Può essere sostituita a partire da 180 giorni prima della scadenza.

CAMBIO DI RESIDENZA
La variazione di indirizzo non costituisce presupposto per sostituire la carta d’identità. I dati relativi alla residenza, infatti, sono accessori rispetto a quelli di stato civile (nome, cognome, luogo e data di nascita) che accompagnati alla foto, concorrono ad identificare il soggetto. La carta d’identità è un documento di riconoscimento che ha come fine l’identificazione del titolare. Pertanto, eventuali cambi di residenza non incidono sulla validità del documento.

VALIDITA’ PER L’ESPATRIO
La carta d’identità, per i cittadini italiani, è valida per l’espatrio nei Paesi dell’Unione Europea e altri Paesi con cui l’Italia ha speciali convenzioni. Per un elenco aggiornato dei paesi in cui è possibile entrare con la carta d’identità consultare il sito “Viaggiare sicuri” selezionando il paese di proprio interesse.

CARATTERISTICHE DELLA NUOVA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

  • sulla Carta d’Identità valida per l’espatrio non compare nessuna dicitura particolare; al contrario, nella Carta d’Identità non valida per l’espatrio compare la dicitura “non valida per l’espatrio”.
  • è sempre rilasciata non valida per l’espatrio per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari) maggiorenni e minorenni.
  • riporta il codice fiscale.
  • contiene le impronte digitali degli indici sinistro e destro, a partire dal 12° anno di età
  • è un documento sicuro da ogni falsificazione, con caratteristiche tecniche e standard internazionali di sicurezza (approfondimento)

DONAZIONE ORGANI
E’ anche possibile rilasciare, esclusivamente all’atto di richiesta della carta d’identità, il consenso o diniego alla donazione degli organi che NON viene riportato sul retro del documento.
In alternativa è possibile rilasciare il consenso presso:
l’ASL di appartenenza
l’AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule) o altre associazioni di settore;
oppure scrivendo su un foglio libero la propria volontà, ricordandosi di inserire i dati anagrafici, la data e la propria firma. Custodisci questo foglio tra i tuoi documenti personali

E’ sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. In qualsiasi momento si potrà quindi cambiare la propria decisione presso gli uffici ASL.

Per saperne di più visita il sito ministeriale: www.cartaidentita.interno.gov.it

I commenti sono chiusi.