Revisione delle patenti di abilitazione all’uso dei gas tossici rilasciate o revisionate nel periodo 1° gennaio – 31 dicembre 1999

Comune di Scandiano Provincia di Reggio nell’Emilia

1° Settore – Affari Generali ed Istituzionali

Prot. n. 7987
R.P. n. 313

IL DIRIGENTE 1° SETTORE

rende noto

Che con decreto del 10 febbraio 2004, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 54 del 05 marzo 2004, il Ministero della Salute ha disposto la revisione delle patenti di abilitazione all’uso dei gas tossici rilasciate o revisionate nel periodo 1° gennaio – 31 dicembre 1999;

Ai sensi dell’art. 27 del Regolamento speciale per l’uso dei gas tossici, approvato con R.D. 09.01.1927, n. 147, i titolari delle patenti soggette a revisione, risiedenti in questo Comune, dovranno presentare alla Segreteria comunale, entro il 30.07.2004 apposita domanda di revisione redatta su carta legale contenente i seguenti dati:
- cognome e nome;
- luogo e data di nascita;
- residenza anagrafica ed eventuale diverso domicilio.

Alla domanda dovranno inoltre essere allegati i seguenti documenti:
· la patente soggetta a revisione;
· certificato rilasciato da un Medico militare o dal Servizio di Igiene Pubblica dell’Azienda U.S.L. di appartenenza, in carta da bollo ed in data non anteriore a un mese dalla data del presente avviso, dal quale risulti che il richiedente:

a – NON è affetto da malattie fisiche o psichiche e non presenta deficienze organiche di qualsiasi specie, che gli impediscano di eseguire con sicurezza le operazioni relative all’impiego dei gas tossici;
b – HA integri il senso olfattorio e la pervietà nasale;
c – NON presenta segni di intossicazione alcoolica o da sostanze stupefacenti;
d – PERCEPISCE la voce afona ad almeno OTTO metri di distanza da ciascun orecchio;
e – POSSIEDE il visus complessivamente non inferiore a 14/10 (tavola Snellen), purchè da un occhio non inferiore a 5/10, raggiungibili anche con correzione di lenti;
· certificato penale generale in competente bollo ed in data non anteriore a due mesi dalla data del presente avviso, da richiedersi al Casellario Giudiziale presso ogni Tribunale, ai sensi della L. 21.02.89, n. 99, o autocertificazione nella quale dichiarare “di non essere stato soggetto a condanne penali”.

Non sarà dato corso alle richieste che non siano corredate da tutti i documenti sopra elencati.
La buona condotta morale e civile sarà accertata d’ufficio.
I titolari di patenti che intendessero rinunciare all’abilitazione dovranno comunicare il proprio intendimento a questa Segreteria, per opportuno riscontro, allegando all’atto di rinuncia la patente, che in nessun caso potrà essere trattenuta presso di loro.

Dalla Residenza Municipale lì, 29 marzo 2004

Il Dirigente 1° Settore
Dott. Rosario Napoleone

 

I commenti sono chiusi.