Lavori di Pubblica Utilità

I cittadini residenti nella provincia di Reggio Emilia citati a giudizio o condannati per guida in stato di ebbrezza, possono chiedere direttamente, o per il tramite del proprio avvocato difensore, la conversione della pena detentiva o pecuniaria in prestazione di Lavoro di Pubblica Utilità presso il Comune di Scandiano che ha firmato un’apposita convenzione con il Tribunale di Reggio.
Gli art 186 comma 9 bis e 187 comma 8-bis del nuovo codice della strada come modificati dall’ art 33 della legge 120\2010 prevedono, Infatti, che la pena detentiva e pecuniaria inflitte con sentenza o decreto penale di condanna per i reati di guida in stato di ebbrezza alcolica ed in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti possono essere sostituite con quella del lavoro di pubblica utilità di cui all’ art 54 del decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274

Il Lavoro di Pubblica Utilità consiste nella prestazione di una attività non retribuita a favore della collettività da svolgere presso lo Stato, le regioni, le provincie, i comuni o presso entri ed organizzazioni di assistenza sociale o volontariato.

La richiesta di ammissione al beneficio del Lavoro di Pubblica Utilità presso il Comune di Scandiano, può essere presentata tramite domanda, in carta semplice, contenete la documentazione necessaria per l’istruttoria.
Nel fac-simile di richiesta (scaricabile in fondo alla pagina) sono specificante le informazioni e gli allegati da produrre.

Dopo la verifica dell’istanza, il cittadino sarà convocato dall’Ufficio competente, all’eventuale presenza del proprio avvocato difensore, per un colloquio conoscitivo. Si procederà quindi all’elaborazione di un progetto personalizzato di inserimento al Lavoro di Pubblica Utilità.

Il progetto dovrà essere valutato ed accolto dal Giudice che stabilirà, nella sentenza/decreto penale di condanna, la durata del Lavoro di Pubblica Utilità (una giornata di lavoro equivale a 2 ore di lavoro di pubblica utilità).

Il progetto sarà attivato solo successivamente al ricevimento del provvedimento definitivo del Giudice e alla comunicazione del nulla osta all’esecuzione da parte dell’Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Reggio Emilia (U.E.P.E.).

Prima dell’inizio lavori il cittadino incontrerà il Referente del Servizio interessato per la definizione degli aspetti operativi.

Gli ambiti di attività cui il cittadino potrà essere adibito sono elencati in coda alla Convenzione sottoscritta tra il Comune di Scandiano e il Tribunale di Reggio Emilia, pubblicata nella presente pagina.

Scarica modulo domanda

Convenzione con Tribunale di Reggio Emilia

I commenti sono chiusi.