Addizionale Comunale IRPEF

A decorrere dall’anno 2015 il Comune di Scandiano passa da un’aliquota unica di Addizionale Comunale all’IRPEF all’applicazione di Aliquote differenziate per scaglioni di reddito.

Istituita nel Comune di Scandiano dal 1°gennaio 2001, l’Addizionale Comunale all’IRPEF con aliquota pari allo 0,2 % è rimasta invariata fino all’anno 2007.

Dal 2008 al 2014 l’Aliquota dell’Addizionale Comunale all’ IRPEF è stata dell’0,55% per tutti redditi imponibili IRPEF. Sono stati esclusi dalla tassazione i redditi non superiori a 10.000,00 euro. La soglia di esenzione non è da intendersi come franchigia .

Dal 2015 le aliquote sono diversificate sulla base degli scaglioni di reddito IRPEF. Tali aliquote sono riconfermate anche per l’anno 2017

SCAGLIONI DI REDDITO

ALIQUOTE

Fino a 15.000,00 Euro

0,45%

Oltre 15.000,00 fino a 28.000,00 Euro

0,51%

Oltre 28.000,00 fino a 55.000,00 Euro

0,55%

Oltre 55.000,00 fino a 75.000,00 Euro

0,79%

Oltre 75.000,00 Euro

0,80%

L’applicazione delle diverse Aliquote per scaglioni di reddito è ispirata a criteri di progressività che garantiscano una maggiore equità del prelievo fiscale, gravando in misura minore rispetto agli anni precedenti sulla platea di contribuenti con reddito imponibile fino a 28.000,00 Euro, nella medesima misura per i redditi compresi tra 28.000,00 Euro e 55.000,00 Euro, ed in misura maggiore su quelli con redditi più alti.

E’ confermata anche nell’anno 2015, come in passato, una soglia di esenzione dell’Addizionale riguardante la fascia dei contribuenti con reddito imponibile non superiore a 10.000,00 euro;

Delibera CC n. 68 del 30/07/2015

L’aliquota dell’Addizionale Comunale IRPEF deliberata è stata pubblicata sul portale dell’Amministrazione Finanziaria www.finanze.gov.it.

SONO SOGGETTI PASSIVI di detta addizionale comunale, tutti i contribuenti residenti, il cui domicilio fiscale alla data del 31.12.2014 sia fissato nel Comune di Scandiano e per i quali risulta dovuta l’ I.R.P.E.F., il cui reddito imponibile sia superiore a € 10.000,00.

NON SONO SOGGETTI PASSIVI:

  • i contribuenti soggetti all’ I.R.E.S. (Imposta sul reddito delle società);
  • i contribuenti che possiedono soltanto redditi esenti dall’ I.R.P.E.F. o soggetti all’imposta sostitutiva dell’ I.R.P.E.F. (interessi bancari) o soggetti a tassazione separata (T.R.F., arretrati, ecc.):
  • i contribuenti con reddito imponibile, ai fini dell’addizionale comunale IRPEF, non superiore a € 10.000,00 (soglia di esenzione fissata per il 2011 dal Consiglio Comunale di Scandiano). La soglia di esenzione non è da intendersi come franchigia.

 COME VIENE PAGATA

  • Per i soggetti lavoratori dipendenti, i pensionati e i percettori di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente: l’addizionale è trattenuta e versata direttamente dal sostituto di imposta (datore di lavoro o soggetto che eroga le somme). Se gli stessi soggetti oltre a tali redditi sono possessori anche di altri redditi, per i quali sussiste l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, l’addizionale complessivamente dovuta, sarà calcolata e versata secondo le istruzioni fornite per la dichiarazione medesima Modd. 730 o UNICO.
  • Per i soggetti con redditi diversi da quelli di lavoro dipendente o assimilati ai medesimi: pagheranno l’addizionale tramite la Dichiarazione dei Redditi Modd. 730 o UNICO, secondo le istruzioni fornite per la compilazione dei modelli medesimi.

COME SI EFFETTUA IL PAGAMENTO

Il versamento dell’addizionale, da parte dei sostituti di imposta o dei contribuenti per effetto di autotassazione (Dichiarazione dei Redditi), è effettuato allo sportello della concessione, della banca o degli uffici postali, utilizzando il modello di pagaemnto F24 e, fermo restando di seguire per la compilazione le “Avvertenze” al modello, deve essere compilata la sottosezione della “Sezione Regione ed Enti Locali”, a tal fine si segnala il sito web dell’Agenzia delle Entrate in cui si possono trovare informazioni utili per la compillazione del Modello F24 e dei relativi codici tributo aggiornati utilizzabili sia dal cittadino che dal sostituto d’imposta: www.agenziaentrate.it.

I commenti sono chiusi.