TARI 2017

TARI – TASSA RIFIUTI ANNO 2017

La Legge n. 147 del 17 dicembre 2013 (Legge di stabilità 2014) ha istituito la Tassa sui rifiuti TARI per il finanziamento dei costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Sostituisce la TARES ed è a carico dell’utilizzatore dell’immobile.
La disciplina per l’applicazione del tributo è determinata dal Consiglio comunale con apposito Regolamento.
Il Consiglio comunale, inoltre, approva le tariffe della TARI entro il termine fissato da norme statali per l’approvazione del Bilancio di previsione, la cui scadenza è fissata alla data 31 marzo 2017.
Anche per l’anno 2017 la gestione della TARI è affidata, in continuità con gli anni precedenti, al gestore del servizio di igiene ambientale (Iren Ambiente S.p.A.), avvalendosi della possibilità data dalla normativa vigente.

SCADENZE:

  • 1^ rata a titolo di ACCONTO con scadenza al 30/06/2017
  • 2^ rata a titolo di SALDO con scadenza al 30/11/2017

Il pagamento dovrà essere effettuato con il modello F24 .

Con Deliberazione n. 19 del 29/03/2017  sono state adottate le tariffe per le utenze domestiche e non domestiche.

Tariffe 2017

AGEVOLAZIONI TARI 2017
A decorrere dal 1.1.2017 sono state introdotte alcune agevolazioni, che si traducono in sconti economici, ai fini del pagamento della Tassa Rifiuti .

1. A favore delle utenze domestiche è concessa una riduzione del pagamento della Tassa rifiuti in caso di nuclei familiari che soddisfino i seguenti requisiti:

  • A) Nuclei familiari composti da una, due o più persone di età non inferiore ad anni 65 aventi una attestazione ISEE pari o inferiore a 12.500,00. I componenti del nucleo familiare potranno avere la proprietà, l’usufrutto, o altro diritto reale minore della sola abitazione principale e delle relative pertinenze.
  • B) Nuclei familiari composti da minimo 5 persone di cui almeno tre di età inferiore a 26 anni, aventi una attestazione ISEE pari o inferiore a 10.000,00. I componenti del nucleo familiare potranno avere la proprietà, l’usufrutto, o altro diritto reale minore della sola abitazione principale e delle relative pertinenze.

Per poter usufruire dell’agevolazione i cittadini dovranno presentare un’apposita richiesta corredata da dichiarazione ISEE dalla quale risulti la sussistenza dei presupposti per l’accesso al contributo. La richiesta dovrà pervenire al Comune di Scandiano entro il 30 marzo dell’anno per il quale si richiede l’agevolazione .

Gli uffici competenti verificheranno che i cittadini richiedenti il contributo non abbiano pendenze nel pagamento dei tributi comunali (IMU TASI TARI) e delle sanzioni amministrative applicate dal Comune di Scandiano e dall’Unione Tresinaro Secchia, poiché in caso contrario il contributo non verrà concesso .

2. A favore degli esercizi commerciali, bar e tabaccherie, è concessa una riduzione del pagamento della Tassa rifiuti, nel caso in cui non abbiano installato o che dismettano nel corso dell’anno apparecchi di video poker, slot machine, videolottery o altri apparecchi con vincita in denaro.

Tale agevolazione è riconosciuta agli esercenti, che aderendo al progetto della regione Emilia Romagna espongono il marchio “Slot freE-R” che potrà essere ritirato presso l’ufficio tributi del Comune di Scandiano.

Per poter usufruire dell’agevolazione gli esercenti dovranno presentare un’autocertificazione entro il 31 agosto dell’anno in corso, all’ufficio tributi del Comune di Scandiano.

Anche questa agevolazione è subordinata al fatto che non risultino pendenze in capo ai richiedenti nei pagamenti dei tributi comunali IMU, TASI, TARI Imposta di Pubblicità e sanzioni amministrative emesse dal Comune di Scandiano o dall’Unione Tresinaro Secchia.

Modulistica TARI

I commenti sono chiusi.