TRIBUTI     Responsabile del servizio Zani Sabina tel. 0522/764265 e-mail:  s.zani@comune.scandiano.re.it
RESPONSABILE del proced. per procedimenti ad istanza di parte TEMPISTICA
NR OGGETTO PROCEDIMENTO DESCRIZIONE SOMMARIA SERVIZIO/ UFFICIO competente Qualifica Nominativo FONTI normative di riferimento MODALITA’  D’AVVIO
d'ufficio
istanza di parte
decisione Amm.
ATTI E DOCUMENTI DA PRODURRE Ufficio a cui rivolgersi per informazioni max gg descrizione ALTRI SOGGETTI COINVOLTI (esterni o interni) SOGGETTO competente ad adottare l'atto finale TIPOLOGIA ATTO FINALE MODALITA’ DI COMUNICAZIONE dell’esito finale COLLEGAMENTO INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
TRIB.01 TIA - CONTRIBUTO FINALIZZATO AL PAGAMENTO DELLA TARIFFA DI IGENE AMBIENTALE Determinati soggetti (famiglie di ultra 65^, famiglie di 5 o più componenti) in condizione di disagio economico hanno diritto ad un contributo per il pagamento della Tassa Igiene Ambientale SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Regolamento Comunale per applicazione della Tariffa Rifiuti – art. 16
Delibera Regolamentare n. 155 del 24.10.2000 modificata con la
Delibera Regolamentare n. 47 del 07.04.2001
istanza di parte Modulo recapitato presso la propria residenza, in caso di smarrimento l’ufficio fornisce la modulistica.
Per la corretta compilazione sono necessari i seguenti documenti attestanti i redditi percepiti ed eventuali proprietà immobiliari :
• Modello CUD – documento attestante il reddito da pensione riferito all’anno 2011 
• Modello 730/2011, redditi 2011
• Modello Unico 2011, redditi 2011
• Contratto di locazione regolarmente registrato da cui desumere il canone annuo , nel caso di famiglia in affitto e/o visura catastale 
Ufficio Tributi Semestre succ alla domanda  La domanda per la richiesta del contributo deve essere presentata all’ufficio comunale entro il 30 giugno di ciascun anno.
Qualora sia riconosciuto il diritto al contributo, l’ammontare, verrà erogato in due momenti : una prima trance nella fattura TIA del II semestre dell’anno in cui è stata presentata la domanda, una seconda trance nella fattura TIA del I° semestre dell’anno successivo (es Contributo 2012 è erogato in parte nella seconda fattura di saldo del 2012 ed in parte nella prima fattura di acconto del 2013).
Banche dati Catasto, Agenzia delle Entrate,  Inps , Iren Spa  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Determina del Dirigente  Fattura di Iren Spa in cui è quantificato lo sconto sociale applicato tariffa rifiuti anno 2012
TRIB.02 ICP - AUTORIZZAZIONE IMPOSTA COMUNALE DI PUBBLICITA' TEMPORANEA Chiunque voglia effettuare pubblicità temporanea (periodo inferiore all'anno) con locandine, striscioni, cartelloni plance stendardi, bandiere o altro deve fare domanda di autorizzazione perla collocazione e  l'esposizione del mezzo pubblicitario indicando il tipo di messaggio ed il luogo in cui si intende posizionare il mezzo. SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Decreto Legislativo . n. 507/1993 capo I da art. 1 art. 37
Codice della strada
Art. 11 – bis del Regolamento Imposta Comunale sulla Pubblicità
istanza di parte La domanda deve essere redatta in marca da bollo, su apposito modello da compilare accuratamente in ogni sua parte. Nel retro del modello di domanda sono riportati 2 riquadri – “a” e “b” - la cui compilazione deve essere effettuata a seconda della natura del mezzo pubblicitario e del luogo in cui lo si vuole posizionare .
La  messa in sicurezza del manufatto è necessaria per quei mezzi che per dimensioni e per struttura debbano essere saldamente ancorati al terreno o a fabbricati.
Il nulla osta del proprietario dell’edificio o del terreno interessato è necessario quando il mezzo pubblicitario deve essere posizionato sulla proprietà privata di terzi .
Se la domanda è presentata da associazione Onlus dovrà essere allegata l’attestazione  della loro qualifica di Onlus al fine dell’esenzione della marca da bollo.
Ufficio Tributi dai 7 ai 15  la domanda è rilasciata entro 7 giorni lavorativi 
salvo la necessità di acquisire pareri tecnici (polizia municipale e/o ufficio tecnico)in tal caso potrà essere rilasciata entro 15  dalla presentazione della domanda.
Ufficio Commercio, Ufficio Tecnico, Polizia Municipale - Aipa  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Autorizzazione  Rilascio di copia dell'autorizzazione  imposta sulla pubblicità e tassa sulle affissioni
TRIB.03 ICP - AUTORIZZAZIONE PER  VOLANTINAGGIO PUBBLICITARIO  Coloro che hanno interesse a diffondere messaggi pubblicitari mediante volantinaggio devono presentare domanda al fine di ottenere l'autorizzazione alla diffusione SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Decreto Legislativo n. 507/1993 Capo I da art. 1 a art. 37
Art. 11 – bis del Regolamento Imposta Comunale sulla Pubblicità.
istanza di parte La domanda deve essere redatta in marca da bollo su apposito  modello da compilare in ogni sua parte .
Se la domanda è presentata da Associazione  Onlus  dovrà essere allegata l’attestazione della qualifica di Onlus al fine dell’esenzione della marca da bollo.
Ufficio Tributi 7 lavorativi dalla data di presentazione della domanda. Polizia Municipale - Aipa  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Autorizzazione  Rilascio di copia dell'autorizzazione  imposta sulla pubblicità e tassa sulle affissioni
TRIB.04 ICI -  RIMBORSO DI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI  Il contribuente che per errore ha effettuato un versamento Ici  non dovuto può entro 5 anni dalla data del versamento fare istanza di rimborso SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Decreto lgs 504/92 - legge istitutiva ici
Art. 1, comma 164,165, legge n. 296/2006 legge finanziaria 2007
istanza di parte La domanda di rimborso o di compensazione deve essere redatta in carta semplice su apposito modello da compilare accuratamente in ogni sua parte.
Alla domanda deve essere allegata copia dei documenti comprovanti l’avvenuto maggiore versamento (bollettini postali o mod. F24) di cui si chiede il totale o parziale rimborso. 
Ufficio Tributi 180 Il termine di 180 giorni che decorre dalla presentazione della domanda, può essere interrotto per reperire informazioni necessarie all’istruttoria presso altre amministrazioni o enti Banche dati Catasto, Agenzia delle Entrate, Equitalia, Iren Spa  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Determina del Dirigente  Lettera Raccomandata AR , con estremi determina e importo del rimborso imposta comunale sugli immobili
TRIB.05 ICI - AVVISI DI ACCERTAMENTO  L'attività di controllo dell'ufficio tributi è rivolta a individuare le omissioni nella dichiarazione e nel versamento  dell'imposta o nella rettifica di  situazioni anomale  che emergono da incrocio di dati del gestionale Ici con altre banche dati . SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Decreto lgs n. 504/1992 istitutivo dell'ICI  e succ. modif.
Regolamento per l'applicazione dell'ICI
d'ufficio Istruttoria d'ufficio. Solo nei casi in cui l'amministrazione non possa reperire alcuni documenti necessari al controllo, può invitare il contribuente ha produrre i documenti necessari allo svolgimento dell'istruttoria   5 anni  l'ufficio tributi può  effettuare  controlli nei 5 anni antecedenti il momento in cui si svolge l'istruttoria  Banche dati Catasto, Agenzia delle Entrate, Equitalia , Iren Spa,  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Atto di Accertamento  Notifica atto di Accertamento con modalità prevista per atti giudiziari  imposta comunale sugli immobili
TRIB.06 ICI - PROCEDIMENTI IN AUTOTUTELA SU ATTI DI ACCERTAMENTO  Una volta emesso l'atto di accertamento, può verificarsi la necessità di rettificare l'atto o di annullarlo (produzione di documenti non rinvenuti dall'ufficio, errore di calcolo o di persona SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina DL n.564/1994 art. 2 quater
Art 13 Regolamento Generale delle Entrate Tributarie
istanza di parte Il contribuente destinatario dell'atto di accertamento Ici presenta all'ufficio la documentazione che prova l'esistenza di elementi tali per cui l'atto debba essere annullato perché illegittimo  o rettificato per la presenza di un errore. Ufficio Tributi 30 giorni  Entro 30 giorni dalla notifica dell'atto il contribuente deve con istanza di parte produrre la documentazione necessaria  Banche dati Catasto, Agenzia delle Entrate, Equitalia , Iren Spa,  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Atto di Accertamento rettificato o lettera in caso di annullamento dell'atto   Notifica dell' Atto di Accertamento rettificato (Atto Giudiziario)  o della Lettera (Raccomandata AR)  con motivazione del provvedimento adottato imposta comunale sugli immobili
TRIB.07 ICI - RUOLI COATTIVI ENTRATE TRIBUTARIE  Decorsi 60 giorni dalla notifica dell'Atto di accertamento ICI, se il contribuente non ha pagato, l'ufficio può iscrivere il debito divenuto definitivo a ruolo Coattivo.  SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina D.P.R. n. 602/1973 modificato con D.P.R. n. 43/1988
Regolamento Comunale per l’applicazione dell’ICI art. 21
d'ufficio  Istruttoria d'ufficio . Si verifica che il pagamento non sia avvenuto    3 anni Entro 3 anni dal ricevimento dell'atto di accertamento da parte del contribuente l'ufficio tributi può iscrivere a ruolo le somme divenute definitive (decorsi 60 gg dalla notifica) e non versate spontaneamente. Gli insoluti sono trasmessi telematicamente ad Equitalia che procede al recupero delle somme con le procedure esecutive messe a disposizione dalla normativa vigente. Equitalia Spa  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Ruolo Coattivo  Notifica della cartella esattoriale   
TRIB.08 RUOLI COATTIVI ENTRATE PATRIMONIALI  Nel caso di insoluti di entrate patrimoniali, i singoli uffici, dopo aver esperito i dovuti solleciti e senza aver ottenuto il pagamento, trasmettono l'istruttoria svolta all'Ufficio tributi che provvede a redigere la minuta di ruolo coattivo da inviare telematicamente ad Equitalia Spa. SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina D.P.R. n. 602/1973 modificato con D.P.R. n. 43/1988
Regolamento Comunale Entrate Patrimoniali artt.8 e 10 
su richiesta di vari uffici comunali  L'istruttoria è svolta dall'ufficio che registra l'insoluto. L'ufficio tributi predispone la minuta del ruolo per l'invio telematico ad Equitalia   5 anni  Si applicano i tempi della prescreizione breve  Equitalia Spa  Dirigente del Settore Bilancio e Finanze  Ruolo Coattivo  Notifica della cartella esattoriale   
TRIB.09 CONTROLLI ATTESTAZIONI ISEE L'ufficio Tributi procede al controllo  delle Attestazioni ISEE per l' assegnazioni di contributi socio assistenziali, secondo i criteri dettati dall'Amministrazione comunale   SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina D. Lgs 109/1998 succ modif. D. Lgs 130/2000
Regolamento Comunale  per l'applicazione ISEE ; Regolamento Comunale su criteri e procedimenti per i controlli delle attestazioni ISEE.
su richiesta Istituzione dei servizi scolastici  Il controllo è effettuato su tutte le attestazioni il cui valore da luogo all'esenzione del servizio . Sulle rimanenti si procede al sorteggio del 10/15% .    1 anno  Il controllo dell'Attestazione ISEE avviene nell'anno di validità della medesima, compatibilmente con la possibilità di effettuare il controllo sui redditi,  forniti dall'Agenzia delle Entrate  Banche dati Catasto, Agenzia delle Entrate,  Inps , Iren Spa, Equitalia   Responsabile dell'Ufficio Tributi  Relazione trasmessa all'Istituzione dei Servizi Scolastici  Lettere Raccomandate AR , in cui si informano i soggetti interessati dei vari passaggi  (avvio del controllo , richiesta documenti , esito finale, ecc)   
TRIB.10 PREDISPOSIZIONE DELIBERAZIONI E DETERMINAZIONE RELATIVI AI CAPITOLI AFFIDATI DAL PEG Gestione delle procedure di elaborazione e stesura degli atti di competenza del Servizio (adozione regolamenti tributi, sgravi, contributi tariffe rifiuti e approvazione ruoli) SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Decreto Legislativo n. 267/2000 e vigente Regolamento di contabilità. D'UFFICIO  //////////////////////////////   3     Responsabile dell'Ufficio Tributi  Atti deliberativi e/o atti dirigenziali Sia cartacea sia informatica.  
TRIB.11 LIQUIDAZIONE DI FATTURE Gestione delle procedure finalizzate all'emissione degli atti di liquidazione delle fatture o dei documenti equipollenti sui vari capitoli di cui il Servizio Tributi è responsabile  SERVIZIO TRIBUTI Responsabile dott.ssa Zani Sabina Decreto Legislativo n. 267/2000 e vigente Regolamento di contabilità. D'UFFICIO  //////////////////////////////   3     Responsabile dell'Ufficio Tributi  Apposito schema di atto generato dalla modulistica prodotta dal software gestionale o manualmente dal responsabile del procedimento Sia cartacea sia informatica.