Riapre il ponte Iano-Ca’ de Caroli

Con qualche giorno di anticipo sulla tempistica prevista in origine, si sono conclusi i lavori di consolidamento delle fondazioni del ponte Iano-Ca’de Caroli con la realizzazione di una traversa con sassi ciclopici e cemento.
Questo consente la riapertura del ponte sia al traffico ciclopedonale che veicolare da Mercoledì 4 dicembre.
Termina così la fase emergenziale che aveva comportato la chiusura del ponte a seguito del riscontro di una importante erosione del terreno, causato dalle piene, che minava la solidità delle fondazioni del ponte. Chiusura disposta dal comune su richiesta del Servizio Tecnico di Bacino della Regione, competente su fiumi e infrastrutture connesse, nel luglio scorso.
L’investimento di circa 100 mila euro è stato interamente coperto dai fondi stanziati dalla Regione e Protezione Civile nazionale.
Subito dopo l’inverno i lavori ripartiranno, concentrati sull’impalcato superiore, per quanto riguarda la sostituzione delle barriere, allargamento del pedonale – che raddoppierà e sarà messo in sicurezza da una protezione che lo separerà dalla parte carrabile – col rifacimento di giunti e manto di copertura in asfalto.
“Abbiamo preferito – ha affermato il vice sindaco con delega ai lavori pubblici Marco Ferri – riaprire subito il ponte sia ai pedoni che alle auto, una volta terminata la prima parte dei lavori, per non prolungare ulteriormente i disagi ai cittadini delle due frazioni; la seconda parte dei lavori (che non interessa la sicurezza della struttura ma che riteniamo importante per avere un passaggio ciclopedonale più sicuro e fruibile) sarà eseguita subito dopo la parte più dura dell’inverno, anche su consiglio dei tecnici. L’investimento di questa seconda parte è pari a circa 160.000 euro”.
Centrato così l’obiettivo di riaprire il ponte entro la fine dell’anno grazie ad una sinergia dei vari enti coinvolti (comune e Regione-STB). “E’ veramente doveroso – ha aggiunto Ferri – ringraziare la ditta incaricata (Parenti Costruzioni), il direttore lavori (Ing. Mauro Bergonzini) e il dirigente del comune Ing. Matteo Nasi per lo sforzo compiuto e i lavori eseguiti ininterrottamente anche durante condizioni meteo avverse”.
“Il ringraziamento – ha aggiunto il sindaco di Scandiano Matteo Nasciuti – va ovviamente anche a tutti i cittadini interessati che con pazienza hanno vissuto i disagi, ma che hanno compreso lo sforzo fatto e la prospettiva, quando anche la seconda parte dei lavori sarà conclusa, di avere un ponte più moderno, sicuro e a misura di chi lo percorre a piedi e in bicicletta”.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.