FestivaLOVE, annullata l’edizione 2020

FestivaLOVE 2020 non si farà, almeno non tra il 29 e il 31 maggio come previsto. La notizia era già nell’aria ma l’amministrazione comunale ha atteso fino all’ultimo giorno utile per l’annuncio ufficiale, nel tentativo di comprendere cos’era possibile fare, in sicurezza, nelle condizioni attuali.
“E’ evidente che ci dispiace moltissimo – ha riconosciuto il sindaco Matteo Nasciuti – perché perdiamo uno degli appuntamenti più importanti dell’anno, per cui avevamo già chiuso con un programma ricchissimo, tra musica, spettacolo, approfondimenti culturali. Un lungo elenco di nomi che avrebbero vivacizzato come ogni anno le nostre strade e le nostre piazze, creando un rilevante indotto per le attività del territorio, tra cui il recente vincitore del festival di Sanremo Diodato, Alessandro Bergonzoni e Vinicio Capossela”.
Tanta amarezza, quindi, ma anche la consapevolezza che in queste condizioni è meglio rinunciare.
“Stiamo già pensando al futuro, prefigurando la prossima edizione da organizzare quando l’emergenza sarà finita – ha dichiarato l’assessore Matteo Caffettani – ma nel trattempo, visto che l’amore – filo conduttore del festival – non si ferma, proporremo online un programma in pillole, per adulti e bambini, sul nostro sito e sui nostri social”.
Ecco perché la continuità è garantita da un programma “in pillole” che ha come architrave fondante la lettura, da parte di attori professionisti, attori di compagnie del territorio e semplici cittadini di alcuni passi dell’Orlando Innamorato, l’opera dello scandianese più illustre di tutti i tempi, Matteo Maria Boiardo.
I 18 canti de l’Inamoramento de Orlando – scelti grazie alla collaborazione con il Centro Studi Matteo Maria Boiardo di Scandiano – andranno in onda sul sito del festival e sulle piattaforme di streaming Facebook e YouTube, insieme ad altri contributi per grandi e bambini, a partire dai giorni che originariamente erano stati pensati per il festival, tra il 29 e il 31 maggio ma saranno visibili anche successivamente. Le letture boiardesche, infatti, saranno messe on line una a settimana e ci accompagneranno per tutta l’estate.
Insomma, un passaggio intermedio verso l’appuntamento col festival vero e proprio, che sarà realizzato solo quando sarà possibile tornare nelle piazze e tra le strade di Scandiano per vivere insieme tutti gli appuntamenti di un weekend che da diversi anni è attesissimo dagli scandianesi e non solo.
Dall’amministrazione comunale “un grazie speciale a quanti hanno collaborato per realizzare queste pillole, una sorta di “resistenza d’amore” a questo difficile momento storico”.
“Voglio promettere a tutti gli scandianesi – ha ribadito in conclusione il sindaco Nasciuti – che festivaLOVE tornerà ad essere il contenitore culturale che tutti conosciamo e tornerà a connotare la nostra meravigliosa città per tanti anni a venire con la sua straordinaria proposta”.

Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.