Potature al via, c’è anche il consorzio fitosanitario

Iniziati questa mattina gli interventi di potatura sugli alberi del territorio scandianese, partendo dalle strade di maggiore percorrenza e di maggiore interesse cittadino.
Si tratta di un piano di interventi su vasta scala, per cui il Comune di Scandiano ha scelto come di consueto la consulenza tecnica e l’affiancamento degli esperti del Consorzio Fitosanitario di Reggio Emilia, con cui è stata recentemente rinnovata la convenzione per collaborare sugli interventi sul territorio.
Un tecnico del Consorzio è infatti presente, anche in queste ore, in Corso Garibaldi dove è stato dato il via ai lavori sulle alberature che costeggiano viale della Rocca.
Le potature proseguiranno nelle prossime ore e nei prossimi giorni e, una volta completato il tratto di Corso Garibaldi del centro storico, ci si sposterà in via Mazzini e poi in viale XXV Aprile.
La seconda tranche verrà invece effettuata nelle aree verdi di alcuni plessi scolastici, tra cui il complesso San Francesco/I Gelsi in via dell’Abate, le scuole elementari e medie di Arceto e la Laura Bassi di Scandiano.
E’ molto importante sottolineare come, nel concordare il calendario degli interventi con il Consorzio e con la ditta che esegue materialmente i lavori, si siano valutate le diverse specie arboree e le specificità predisponendo gli interventi necessari in base alla stagionalità, alla collocazione e allo stato di salute. Ogni blocco di piante subirà, in sostanza, una potatura diversa che tiene conto di queste tre considerazioni.
“In questo modo – ha spiegato l’assessore alla città sostenibile Claudio Pedroni – abbiamo voluto approntare un piano di potature che sia complessivo e duraturo. Così come fatto anche per gli interventi di illuminazione pubblica, abbiamo cercato di trovare una soluzione complessiva, di lunga durata, la cui correttezza fosse certificata da un soggetto terzo, riconosciuto, come il Consorzio Fitosanitario”.