Una fantastica giovinezza. 20 anni con Boiardo

Il Centro Studi Boiardo compie 20 anni e lo festeggeremo a dovere con un convegno, sabato 28 maggio alle 10, e una mostra che da sabato resterà visitabile anche durante i giorni di festivaLOVE

Una bellissima storia scandianese che prosegue e che val la pena raccontare

Una fantastica giovinezza. 20 anni con Boiardo

Comune di Scandiano — Centro Studi “Matteo Maria Boiardo”
Sabato 28 maggio 2022
Rocca dei Boiardo, Scandiano – Salone d’onore “G. Anceschi”

ore 10,00 | Saluto delle autorità
a seguire
Cristina Montagnani Vent’anni con Boiardo
Alberto Pighini In ascolto dell’Innamorato
Claudio Bertolani Progetto e sviluppo dei murales boiardeschi
Elisabetta Menetti e Carlo Baja Guarienti Giocare con Boiardo. Le ragioni di una riscrittura
Presentazione del Graphic Novel Orlando innamorato
Lucia Gabbi e Marco Aldrighi, Viaggio nella fantasia boiardesca. Tradurre senza tradire

ore 12,30 | Inaugurazione della mostra
E-venti Boiardo
Tra studi accademici ed elaborati fantastici
Appartamento estense
dal 28 maggio al 26 giugno 2022 –  La mostra sarà aperta gratuitamente su appuntamento per visite didattiche

Allestimento e performance di danza
con Giorgia Bertazzini e Shadi Benziane
a cura di Erika Colaci

Per sabato 28 maggio 2022 il Centro Studi Matteo Maria Boiardo, in collaborazione con il Comune di Scandiano, organizza una giornata aperta alla cittadinanza per celebrare il ventennale dalla sua fondazione, nel Salone d’onore della Rocca dei Boiardo “Giuseppe Anceschi” . Alle ore 10,30 verrà raccontata questa lunga avventura dai componenti del Centro Studi che hanno curato l’attività del Centro dalla sua nascita e verrà anche assegnato il premio Boiardo, in memoria del professor Giuseppe Anceschi, alla classe vincitrice del concorso indetto per l’anno scolastico 2021/2022.

Uno spazio importante sarà dedicato all’ inaugurazione della mostra “E-venti Boiardo: parole e immagini boiardesche, tra studi accademici ed elaborati fantastici”, allestita nelle sale dell’Appartamento Estense della Rocca dei Boiardo a cura di Erika Colaci che intende restituire il senso sia delle numerose attività culturali, sia delle iniziative rivolte a un pubblico il più ampio possibile: convegni, pubblicazioni, premi alle tesi di laurea e di dottorato, ma anche premi alle scuole di Scandiano dei diversi ordini, i cui allievi hanno lavorato con passione sul testo boiardesco. Verranno esposti disegni, manufatti, riscritture: testimonianze di vent’anni di amore per l’Innamorato.
Oltre a ciò, il Centro Studi presenterà una novità di assoluto rilievo, il graphic novel “Orlando Innamorato. Volume primo”, che nasce grazie al lavoro di Carlo Baja Guarienti e Elisabetta Menetti sul soggetto, e di due giovani, Lucia Gabbi e Marco Aldrighi, responsabili rispettivamente delle tavole e della sceneggiatura.

Questo “ultimo nato” si inserisce nel solco di un più ampio progetto di avvicinamento del poema al vasto pubblico realizzato anche attraverso i linguaggi multimediali contemporanei. Tra questi ultimi si ricorda il progetto “In ascolto dell’Innamorato”, curato da Alberto Pighini nei tempi bui della pandemia, e, prima ancora, il bellissimo lavoro di street art realizzato sotto la guida di Simone Ferrarini e inserito nelle attività del Orogetto Giovani del Comune di Scandiano condotto da Cooperativa Sociale Base.

Il graphic novel prosegue, ma non esaurisce, questo sforzo di restituire ai cittadini di Scandiano il capolavoro del loro poeta.

Collegamento ai video del progetto “In ascolto dell’Innamorato”

Pubblicato in Notizie