CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER L’ADATTAMENTO DEI POSTI DI LAVORO IN RISPOSTA ALL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19 A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITÀ

PREMESSE:
L’Agenzia regionale per il lavoro, in base a quanto indicato nella Programmazione regionale per l’anno 2020 delle risorse Fondo Regionale persone con disabilità, intende sostenere anche l’acquisizione di sistemi per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro in relazione all’emergenza Covid-19 nonché di tecnologie per facilitare il lavoro a distanza al fine di evitare che la fase critica post emergenza sanitaria Covid-19 possa evitare espulsioni dal mondo del lavoro di lavoratori disabili.

BENEFICIARI:
Potranno presentare richiesta di contributo i datori di lavoro, privati (micro/piccola/media/grande impresa) e pubblici (questi ultimi limitatamente ad acquisizioni o trasformazioni tecniche dei centralini telefonici finalizzate alla possibilità d’impiego dei non vedenti), con sede legale e/o operativa – cui si riferisce l’intervento di adattamento – in Emilia-Romagna.

INTERVENTI AMMISSIBILI:
Potranno essere presentate richieste di contributo per interventi di adeguamento del posto di lavoro alle limitazioni funzionali della persona con disabilità con riduzione della capacità lavorativa superiore al 50%.

Gli interventi dovranno interessare sedi di lavoro ubicate nel territorio dell’Emilia-Romagna e dovranno riferirsi a:

1) Adeguamenti finalizzati al mantenimento del posto di lavoro per lavoratori disabili già in forza ai sensi della Legge n. 68/99;

  • realizzati a partire dal 01 gennaio 2020 e fino alla pubblicazione del bando;
  • realizzati dal 23 febbraio 2020 se riferiti ad interventi legati all’emergenza sanitaria Covid-19;
  • in via di progettazione.

2) Adeguamenti finalizzati ad effettuare assunzioni (a tempo indeterminato o a tempo determinato di almeno 12 mesi), di lavoratori iscritti al collocamento mirato L. 68/99 o lavoratori disabili rientranti in altre categorie riconosciute rilevanti ai fini della legge n. 68/99, comprese le trasformazioni a tempo indeterminato di un rapporto a termine, in via di progettazione.

Gli interventi di adeguamento possono concretizzarsi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, in: acquisizione (acquisto/noleggio/leasing) di attrezzature e dotazioni strumentali dedicate, eliminazione di barriere architettoniche, acquisizione di particolari apparecchiature hardware e software o altro necessario, acquisizioni o trasformazioni tecniche dei centralini finalizzate alla possibilità d’impiego dei non vedenti, acquisizione di dispositivi per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro in relazione all’emergenza Covid-19, attivazione di postazioni di lavoro a distanza di tele-lavoro o smart working anche in funzione dell’emergenza sanitaria Covid-19, consulenza per l’adozione e la realizzazione di una soluzione ragionevole nella misura massima del 15% del totale del contributo richiesto.

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE:
Le risorse pubbliche disponibili per la realizzazione degli interventi afferenti all’Avviso, sono complessivamente pari a euro 303.688,39.

Per i datori di lavoro obbligati alle assunzioni ex L. 68/99, il contributo a carico del Fondo Regionale per l’Occupazione dei disabili non può essere superiore all’80% della spesa totale sostenuta o prevista, al netto dell’IVA, sino a un massimo di 25.000 euro.

Per i datori di lavoro non obbligati, compresi i soggetti già ottemperanti prima di aver effettuato l’assunzione oggetto di domanda, che risultano quindi aver effettuato assunzioni in eccedenza rispetto alla quota di riserva di cui all’art. 3, co. 1, L.68/99, il contributo a carico del Fondo Regionale per l’Occupazione dei disabili potrà essere pari al 95% della spesa totale sostenuta o prevista, al netto dell’IVA, sino a un massimo di 25.000 euro;

Le spese per le acquisizioni o trasformazioni tecniche dei centralini telefonici finalizzate alla possibilità d’impiego dei non vedenti e la fornitura di strumenti adeguati all’espletamento delle mansioni di centralinista telefonico saranno rimborsate per intero.

SCADENZA:
La domanda può essere presentata entro il 31 dicembre 2020.

INFORMAZIONI, COMUNICAZIONI E MODULISTICA:
Eventuali informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti tramite e-mail avente come oggetto “Avviso Fondo Regionale Disabili” a arlinclusione@regione.emilia-romagna.it .

DISCLAIMER:
Questa informativa ha valore puramente divulgativo. Per approfondimenti e chiarimenti si rimanda alla Determinazione n. 786/2020 e al testo integrale del bando consultabile al link: https://www.agenzialavoro.emr.it/normativa/bandi-e-avvisi/avvisi-e-bandi/avviso-pubblico-per-la-presentazione-di-domande-di-contributo-per-adattamento-posti-di-lavoro-a-favore-di-persone-con-disabilita-anche-in-risposta-alla-emergenza-sanitaria-covid-19

Documento informativo in pdf