14 – Bonus facciate 2020

Individuazione delle zone A e B ai fini dell’agevolazione fiscale c.d. “Bonus Facciate”

L’ Agenzia delle Entrate ha elencato nella circolare n. 2 del 2020 gli interventi ammessi al beneficio cosiddetto “Bonus facciate”, per il recupero o restauro della facciata esterna. Una disposizione prevista dalla legge di bilancio 2020 (n. 160 del 27 dicembre 2019) che ha introdotto la detrazione d’imposta pari al 90% delle spese sostenute per tutti gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti.  Il “bonus facciate”, che con il suo sconto fiscale consente di recuperare il 90% dei costi sostenuti incentiva gli interventi edilizi finalizzati al decoro urbano, senza un limite massimo di spesa. Un’agevolazione di cui tutti possono beneficiare: inquilini e proprietari, residenti e non residenti nel territorio dello Stato, persone fisiche e imprese.

Requisiti

Per avere diritto al bonus è necessario che gli edifici siano ubicati nelle zone “A” e “B”, come individuate dal decreto ministeriale n. 1444/1968, o in quelle zone a queste assimilabili, in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali.  Nel Comune di Scandiano l’ubicazione dell’immobile nelle aree  “A” o “B”, può essere facilmente accertata dagli interessati consultando la tabella di equiparazione riportata in calce e le tavole del Regolamento Urbanistico Edilizio RUE 3.1 – 3.2 – 3.3 – 3.4 sul sito web del Comune di Scandiano al seguente indirizzo: https://www.comune.scandiano.re.it/regolamento-urbanistico-edilizio/rue/elaborati-cartografici/

Si rimanda al sito dell’Agenzia delle Entrate per maggiori informazioni.

La presente informativa potrà subire modifiche e/o integrazioni a seguito di eventuale emanazione di circolare esplicativa da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Allegati:

TABELLA EQUIPARAZIONE ZONE OMOGENEE

Ambiti RUE

Zone omogenee DM 1444/1968

Beni culturali e sistema insediativo storico (art. 142 RUE 2.1):

  • Centro storico di Scandiano (CSa) (*)

  • Nuclei storici di Cacciola e La Riva (NSM)

  • Nuclei storici relazionati tra loro di S. Ruffino-Ca’ de’ Caiti (NSR)

  • Nuclei storici inglobati nel tessuto edilizio recente di Arceto, Ca’ de Caroli, Fellegara, Ventoso (NSI)

  • Nuclei storici diffusi (CSb)

  • Tessuti di matrice storica di interesse tipologico-ambientale

A

Tessuto prevalentemente residenziale di matrice moderna (art. 10 RUE 2.1) (**)

B

Tessuto prevalentemente residenziale di interesse ambientale (art. 11 RUE 2.1)

(*) Per il Centro Storico di Scandiano è necessario attenersi al Piano del colore, approvato con deliberazione di C.C. n 7 del 18/01/1990 e richiamato nell’art. 138 del RUE 2.1.

(**) Sono esclusi gli Ambiti di trasformazione pregressi di cui all’art. 16 del RUE 2.1.