Finanziamento a fondo perduto allo scopo di modulare un’offerta formativa per l’adattabilità e l’occupabilità delle persone e a sostegno della transizione verde e digitale del sistema produttivo

PREMESSE:
Il bando, promosso dalla Regione Emilia-Romagna, intende rendere disponibile un’offerta formativa modulare e flessibile finalizzata a qualificare/aggiornare le competenze delle persone per sostenerle nell’inserimento, reinserimento e permanenza nel mercato del lavoro e per rispondere alla richiesta delle imprese di competenze funzionali ad attivare e sostenere processi di innovazione, verde e digitale, dei processi produttivi, delle modalità di accesso ai mercati, dei modelli gestionali e organizzativi delle imprese di produzione di beni e servizi.

BENEFICIARI:
Possono candidare operazioni, in qualità di soggetti attuatori, organismi accreditati nell’ambito della formazione continua e permanente ai sensi della normativa regionale o che abbiano presentato domanda di accreditamento per tale ambito al momento della presentazione della operazione.

I destinatari sono persone che hanno assolto l’obbligo d’istruzione e che, indipendentemente dalla condizione nel mercato del lavoro, necessitano di azioni formative per acquisire conoscenze e competenze necessarie a rafforzare la propria occupabilità e adattabilità ai processi di transizione di tutti i settori produttivi, delle filiere manifatturiere e dei servizi del terziario. Non possono essere destinatari delle opportunità formative i dipendenti pubblici a tempo indeterminato.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI:
Le operazioni finanziabili devono fare riferimento a un numero minimo di 3 ambiti territoriali provinciali, pena la non ammissibilità.

Alle operazioni candidate deve essere allegata la dichiarazione di impegno alla realizzazione, nella quale indicare gli ambiti territoriali provinciali di riferimento e, per ciascuno, l’indicazione di almeno una sede di erogazione delle opportunità formative.

Le operazioni candidate devono avere a riferimento una delle seguenti 8 azioni definite in riferimento a una delle filiere/sistemi di produzione di beni e servizi:

  • Azione 1. agroalimentare;
  • Azione 2. meccanica, meccatronica e motoristica;
  • Azione 3. edilizia e costruzioni;
  • Azione 4. moda, tessile e abbigliamento;
  • Azione 5. Servizi ICT;
  • Azione 6. servizi avanzati alle imprese;
  • Azione 7. servizi alle persone: commercio e distribuzione;
  • Azione 8. servizi alle persone: turismo e ristorazione.

Ciascuna operazione, riferita a una specifica azione e pertanto filiera/sistema di produzione di beni e servizi, deve avere a riferimento tutti i macro processi/aree/funzioni aziendali previsti per ciascuna azione così come indicati al punto E. del bando, pertanto ricomprendere almeno un progetto per ciascun macro processo/area/funzione aziendale della filiera/sistema di produzione di riferimento.

Ogni misura, ovvero ogni macro processo/area/funzione aziendali, può essere articolata in progetti di cui alla tipologia “C03 Formazione permanente” riferiti a uno o più livelli di competenze (a. base b. intermedio c. avanzato) e – per ciascun livello di competenze – in funzione di una o più durate (32 ore e/o 48 ore e/o 64 ore).

Può essere previsto un solo progetto avente a riferimento una specifica misura, un singolo livello e una determinata durata. Il numero massimo di progetti per ciascuna misura è pari a 9 ovvero 3 per ciascun livello di competenze e per ogni livello 3 possibili durate.

Pertanto, ciascuna operazione, riferita a una sola azione, può essere articolata in termini di misure come da tabella riportata sul bando.

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE:

Le risorse pubbliche disponibili sono pari a 5.000.000,00 € del Fondo Sociale Europeo (FSE) 2014/2020.
Ciascuna operazione candidata deve avere un costo totale e un finanziamento pubblico richiesto pari a:

  • € 80.000,00 se candidata avendo a riferimento un numero minimo di 3 ambiti territoriali provinciali;
  • € 200.000,00 se candidata avendo a riferimento un numero minimo di 5 ambiti territoriali provinciali.

SCADENZA:
Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web SIFER (https://sifer.regione.emilia-romagna.it/WebLogin/index.php)e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 17/03/2021 pena la non ammissibilità.

La richiesta di finanziamento, completa degli allegati, deve essere inviata per posta elettronica certificata all’indirizzo progval@postacert.regione.emiliaromagna.it entro e non oltre il giorno successivo alla scadenza telematica prevista, pena la non ammissibilità.

La domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere in regola con le norme sull’imposta di bollo. I soggetti esenti devono indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l’esenzione.

La Dichiarazione di impegno alla realizzazione e l’eventuale Accordo di partenariato, sottoscritto dalle parti, deve essere inviato tramite la procedura applicativa web.

INFORMAZIONI, COMUNICAZIONI E MODULISTICA:
Per informazioni rivolgersi al Responsabile della Programmazione delle politiche per l’istruzione, la formazione, il lavoro e la conoscenza della Direzione Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa della Regione Emilia-Romagna: progval@regione.emilia-romagna.it.

DISCLAIMER:
Questa informativa ha valore puramente divulgativo. Per approfondimenti e chiarimenti si rimanda alla pagina web: https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi-regionali/2021/formazione-permanente-a-sostegno-della-transizione-verde-e-digitale

Documento informativo in pdf