Consiglio Comunale del 08/9/2020 – Argomenti all’ordine del giorno

  • Surroga consigliere dimissionario e convalida del consigliere subentrante
  • Interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Gruppo Misto” in merito ai parcheggiatori e venditori abusivi – controlli forze dell’ordine.
  • Interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Scandiano Unita” in merito alla richiesta se in conseguenza dell’attila pademico l’amministrazione e’ consapevole dei problemi delle aziende e degli scandianesi impoveriti, e come intende affrontare la crescente crisi economica.
  • Interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Scandiano Unita” in merito alla richiesta di verifica sull’attendibilita’ delle domande di quanti hanno usufruito dei buoni spesa.
  • Interrogazione presentata dal gruppo consiliare “Scandiano Unita” in merito a: come recuperare le aree industriali inutilizzabili e rilanciare nuove attivita’ produttive con l’asilio di una scuola professionale?
  • Interrogazione presentata dal gruppo consiliare “MoVimento 5 stelle” in merito alla Rocca dei Boiardo
  • Ratifica della deliberazione di Giunta Comunale n. 159/2020 di “Variazione d’urgenza al Bilancio di Previsione 2020-2022” ai sensi degli articoli 42 e 175 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.
  • TARI- Affidamento ad IREN Ambiente S.P.A. della gestione ordinaria e dell’attivita’ di accertamento per omesso parziale versamento della tassa sui rifiuti per il biennio 2020/2021 e contestuale approvazione del relativo disciplinare”.
  • Mozione presentata dai gruppi di maggioranza , “Partito Democratico”, “Frazioni in Comune” e “Siamo Scandiano” in merito all’adesione al “MANIFESTO” della comunicazione non ostile
  • Mozione presentata dal gruppo consiliare “Gruppo Misto” in merito alla disponibilita’ di locali in uso al comune per la partecipazione a sedute di laurea da remoto
  • Ordine del Giorno presentato dal gruppo consiliare “MoVimento 5 stelle” in merito al reddito energetico
  • Ordine del Giorno presentato dalla “Commissione Temporanea di Studio Covid 19” per chiedere alle autorità competenti un’equa redistribuzione dei proventi fiscali a favore delle Amministrazioni Comunali duramente colpite dalla gestione dell’emergenza Covid – 19