TARI – Tariffa rifiuti – anno 2022

TARIFFA CORRISPETTIVA PUNTUALE 2022

Con delibera di Consiglio Comunale n. 118 del 23/12/2021, l’Amministrazione Comunale ha istituito la Tariffa Corrispettiva Puntuale dei Rifiuti ed ha approvato il relativo regolamento che ne disciplina l’applicazione.

La TARIFFA Rifiuti Puntuale costituisce un vero e proprio sistema di misurazione puntuale del rifiuto residuo indifferenziato prodotto dalle singole utenze e rappresenta un progetto che ha l’obiettivo di premiare i cittadini più virtuosi ed incentivare quantitativamente e qualitativamente la differenziazione dei rifiuti. Il nuovo sistema di raccolta e di tariffazione è in grado di offrire un vantaggio economico, se pur modesto, ai cittadini capaci di ridurre al minimo i propri rifiuti non riciclabili , in considerazione del principio “chi produce più rifiuti, più paga”.

Nella seduta del Consiglio Comunale del 29/04/2022 l’Amministrazione Comunale ha preso atto del PEF – Piano Economico Finanziario – documento relativo ai costi di esercizio e di investimento del Servizio integrato della gestione dei Rifiuti – approvato da ATERSIR e conseguentemente ha approvato :

le Tariffe della Tariffa Rifiuti Corrispettiva per l’anno 2022 relative alle Tariffe Utenze Domestiche e Utenze Non Domestiche .

il Listino relativo alle tariffe delle vuotature rapportato alla capacità espressa in litri dei diversi contenitori distribuiti e utilizzati dalle utenze domestiche e non domestiche .

COME FUNZIONA LA TARIFFA PUNTUALE :

Ogni Utenza Domestica e Non Domestica è dotata di un bidoncino grigio , per il conferimento del rifiuto indifferenziato, in cui è inserito un microchip che viene letto ad ogni vuotatura. Il microchip funziona come un contatore abbinato all’utenza che possiede quel contenitore e registra il numero di volte in cui il bidoncino viene vuotato. E’ pertanto indispensabile non scambiare il proprio contenitore con quello di altri vicini o condomini. Occorre inoltre comunicare le modifiche della superficie soggetta a Tariffa e per le Utenze Domestiche anche quelle del proprio nucleo familiare .  In modo particolare, in presenza di nuclei coabitanti (esempio: badanti), è necessario dichiarare correttamente il numero complessivo delle persone che risiedono nell’abitazione oggetto della tariffa rifiuti. Infatti, ad ogni utenza domestica è collegato un numero fisso di vuotature calcolato in base al numero dei componenti del nucleo familiare.

Mentre per le Utenze non Domestiche è previsto un numero fisso di vuotature pari a 18 annue .

  • Numero delle vuotature MINIME annue Utenze Domestiche :

Componenti nucleo familiare

Contenitore da 40 lt

Contenitore da 120 lt

Famiglie di 1 componenti

12

4

Famiglie di 2 componenti

18

6

Famiglie di 3 componenti

24

8

Famiglie di 4 componenti

30

10

Famiglie di 5 componenti

36

12

  •  Numero delle vuotature MINIME annue Utenze NON Domestiche

Per tutte le attività

Contenitore in dotazione di volumetria pari o superiore al 120 lt

18

Il contenitore marrone per la raccolta della frazione umida invece non ha nessun microchip e non è collegato a nessun contatore.
Per gli altri rifiuti – vetro, plastica, carta, pile, oli alimentari – sono presenti i contenitori stradali. Inoltre, presso i Centri di Raccolta possono essere conferiti ulteriori rifiuti (tranne umido e indifferenziato ) rifiuti ingombranti , rifiuti RAEE ..

COME SI CALCOLA LA TARIFFA PUNTUALE : L’importo della Tariffa puntuale viene determinato sulla base di una quota fissa e una variabile.

La QUOTA FISSA viene calcolata in base alla superficie calpestabile dell’immobile;

La quota variabile si distingue tra QV e Q V misurata:

Per le Utenze Domestiche

QUOTA VARIABILE viene calcolata in base ai componenti del nucleo familiare e alle vuotature effettuate

QUOTA VARIABILE “misurata” corrisponde al costo del numero delle vuotature minime rapportato al numero dei componenti il nucleo familiare

Per le Utenze NON Domestiche

QUOTA VARIABILE viene calcolata in base alla categoria tariffaria di appartenenza e alla superficie assoggettabile all’ imposizione

QUOTA VARIABILE “misurata” corrisponde al costo del numero delle vuotature minime per le attività è sempre costituito da 18 vuotature

Nella determinazione della Tariffa Puntuale Corrispettiva sono comprese :

Addizionale provinciale pari al 5% della Tariffa Rifiuti (TEFA)

Iva pari al 10% della Tariffa (scaricabile dalle Utenze Non Domestiche)

Il calcolo dell’importo di quota variabile legato alle vuotature prevede un valore minimo determinato da un numero fisso di vuotature stabilito annualmente, superato il quale si addebitano le vuotature ulteriori .

In sintesi, all’utente verranno addebitate un numero minimo di vuotature nel corso d’anno (quelle corrispondenti al numero dei componenti del nucleo familiare per le UD, e le 18 previste per le UND) , mentre a conguaglio (nella prima fattura dell’anno successivo) saranno addebita eventuali vuotature eccedenti le minime .

Se l’utenza non supera le vuotature minime assegnate potrà beneficiare di un piccolo risparmio . Inoltre le Aziende potranno detrarre l’IVA addebitata

TARIFFARIO del costo delle VUOTATURE per l’anno 2022 :

LISTINO PREZZI €/SVUOTAMENTO per tipo contenitore in Lt

/vuotatura a lordo d’IVA

/vuotatura 2022 a netto d’IVA

40

1,6

1,45

120

4,8

4,36

240

9,4

8,55

360

14

12,73

660

18,5

16,82

1000

28,1

25,55

1100

30,9

28,09

1700

47,7

43,36

5000

161,9

147,18

7000

226,6

206,00

8000

259

235,45

10000

323,7

294,27

18000

582,7

529,73

23000

744,5

676,82

28000

906,4

824,00

20000

780

709,09

Sacchi centro Storico 50 Lt

0,8

0,73

Sacchi centro Storico 110 Lt

1,6

1,45

Conferimento in mini /Ecostation

0,8

0,73

COME PAGARE LA TARIFFA RIFIUTI CORRISPETTIVA PUNTUALE

  • con bollettino di conto corrente postale a favore di Iren S.p.A. IAM – Via Nubi di Magellano, 30 – 42123 Reggio Emilia allegato alla fattura.
  • con bonifico bancario a favore di Iren S.p.A. – Via Nubi di Magellano, 30 – 42123 Reggio Emilia
  • con PagoPa: è possibile ottenere il codice IUV collegandosi al sito:www.irenambiente.it/info-pagopa.

I dati per i pagamenti (numero C C Postale /IBAN ) saranno indicati dettagliaramente nell’informativa allegata alla fattura

SCONTI

Con l’approvazione del nuovo regolamento per la gestione della Tariffa Puntuale Corrispettiva in vigore dal 2022, sono state confermate tutte le agevolazioni adottate da Comune di Scandiano nell’anno 2021 , e sono state introdotte nuove agevolazioni per alcune categorie di utenti che per necessità si trovino a produrre rifiuti indifferenziati in eccesso rispetto allo standard.

SCONTO PANNOLONI E PANNOLINI

  • PANNOLONI/PRESIDI MEDICO SANITARI
    Alle utenze domestiche con soggetti che utilizzano ausili per incontinenza e per stomie, la cui fornitura è autorizzata e supportata dall’AUSL, viene concessa l’agevolazione della tariffa ovvero non vengono addebitate vuotature eccedenti i minimi previsti annualmente .La riduzione è riconosciuta su richiesta dell’utente e sarà concessa previa presentazione di apposita richiesta da presentare al Comune.
  • PANNOLINI
    Per le utenze domestiche residenti con bambini di età inferiore a 36 mesi non saranno addebitate le vuotature eccedenti le minime spettanti in base alla composizione del nucleo familiare. La riduzione verrà concessa automaticamente in base alle risultanze dell’anagrafe comunale . Inoltre nel caso di utilizzo di Pannolini lavabili, alle utenze domestiche che certificano, mediante autocertificazione, l’utilizzo di queste tipologie di pannolini verrà riconosciuta una riduzione del 25% della quota fissa e del 25% della quota variabile della tariffa.”
  • Riduzioni TARI per le Utenze Domestiche a basso redditoCon la delidera di CC n. 56 del 25/06/2021 il Comune di Scandiano ha modificato i criteri per riconoscere uno sconto sulla Tari alle Utenze domestiche a basso reddito.La nuova disposizione, introdotta dal Consiglio Comunale, nell’art 9, comma 3 del Regolamneto TARI, prevede un contributo a favore delle utenze domestiche “residenti” pari a :
    • riduzione del 100% della quota variabile della tariffa, a favore dei nuclei familiari aventi un valore ISEE ordinario, pari o inferiore a euro 8.265,00;
    • riduzione del 50% della quota variabile della tariffa, a favore dei nuclei familiari aventi un valore ISEE ordinario, superiore a euro 8.265,00 e fino a euro 12.500,00.

    L’applicazione della riduzione è riconosciuta a gli interessati che presentino al Comune , ENTRO IL 30 SETTEMBRE dell’anno d’imposta per il quale si richiede l’agevolazione, una dichiarazione redatta su apposito modello.

    CONSEGNA della richiesta :

    La richiesta corredata dal documento di identità del sottoscrittore , dovrà pervenire all’Ufficio Tributi ENTRO IL 30 SETTEMBRE

  • Riduzioni BAR – TABACCHI SLOT FREEAttività a titolo principale di BAR o TABACCHERIA aderenti al progetto “Slot freE-R” – Condizioni e modalità per l’accesso alle agevolazioniCondizioni di base per il riconoscimento dell’agevolazione
    A decorrere dal 01/01/2017 sono state introdotte agevolazioni a favore delle utenze NON domestiche che si traducono in una riduzione del 50% della parte variabile della tassa, in presenza di specifici requisiti.
    E’ facoltà del Comune istituire un fondo sociale, destinato al sostegno delle situazioni accertate di incapacità o scarsa capacità degli utenti e famiglie a far fronte al pagamento del tributo.
    Ai contribuenti che esercitano, a titolo principale, attività di bar o attività di commercio al dettaglio di prodotti del tabacco e che non abbiano installato o che dismettano nel corso dell’anno apparecchi di video poker, slot machine, videolottery o altri apparecchi con vincita in denaro, è applicata una riduzione del 50 % sulla parte variabile della tariffa per l’anno stesso.
    Tale agevolazione è riconosciuta :

    • agli esercenti, come sopra definiti, che aderendo al progetto della regione Emilia Romagna espongono il marchio “Slot freE-R” che potrà essere ritirato presso l’ufficio commercio del Comune di Scandiano;
    • nei confronti dei contribuenti, che alla data della domanda, risultino non avere pendenze nel pagamento dei tributi comunali (IMU TASI TARI ICP) e delle sanzioni amministrative applicate dal Comune;
    • a pena di decadenza, su richiesta di parte da presentare entro il 31 agosto dell’anno in corso, all’ufficio tributi del Comune di Scandiano, corredata da idonea documentazione dalla quale risulti la sussistenza dei presupposti per l’accesso al beneficio, ovvero da apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi del del DPR n. 445/2000attestante i requisiti necessari all’ottenimento della stessa.

    Entro il mese di settembre l’ufficio tributi provvede ad effettuare l’istruttoria sulle domande presentate avvalendosi del supporto della Polizia Municipale per eventuali sopralluoghi che si renderanno necessari. Entro il medesimo mese trasmette ad IREN Ambiente i nominativi di coloro a cui spetta il contributo previsto; in tal modo IREN provvede ad inserire già nella rata di novembre dell’anno corrente il 50% del contributo spettante, mentre il restante 50% sarà contabilizzato nella rata successiva .

    Il sottoscrittore deve essere l’intestatario della posizione contributiva (TARI) a carico del quale IREN emette gli avvisi di pagamento (TARI) per il servizio di smaltimento rifiuti.

    CONSEGNA DELLA RICHIESTA :
    La richiesta, corredata anche dal documento di identità del sottoscrittore, dovrà pervenire all’Ufficio Tributi entro il 31 agosto 2022 tramite consegna diretta
    (orari: lunedì 8,30/13,00 – giovedì 11,00/13,00 e 15,00/17,00 – venerdì 11,00/13,00 – sabato 8,30/12,30 – martedì e mercoledì CHIUSO)
    oppure inviata via fax al n° 0522 764271
    o via email tributi@comune.scandiano.re.it ;   scandiano@cert.provincia.re.it

Tutta la modulistica necessaria è disponibile sul sito del Comune www.comune.scandiano.re.it alla pagina modulistica TARI.

OBBLIGO DICHIARATIVO TARI

Chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani è soggetto al pagamento della TARI

La dichiarazione di inizio del possesso, occupazione o detenzione deve essere presentata a IREN entro 60 giorni dalla data di inizio ed ha effetto anche per gli anni successivi qualora le condizioni rimangono invariate e non consegua un diverso ammontare del tributo

Per informazioni relative all’attivazione di nuove utenze o cessazioni o subentri è possibile contattare il numero verde 800-969696  – mail: serviziclientitari@gruppoiren.it oppure recarsi presso gli sportelli IREN a:

Scandiano via Roma, 6/C, aperto dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 13.00.

Oppure a:

Reggio Emilia – Piazza della Vittoria, 3, aperto dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 e il sabato mattina dalle 08.30 alle 12.30.

E’ bene avere a disposizione i seguenti dati e documenti: documento di identità valido, Codice fiscale, dati catastali dell’immobile, superficie dell’immobile calpestabile e delle pertinenze indicate singolarmente: cantine, garage, porticati, logge ossia balconi chiusi da tre lati, solai, taverne, numero totale occupanti.

Per informazioni, richieste, segnalazioni relative a servizi di raccolta numero verde 800 212 607 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00. Oppure: ambiente.emilia@gruppoiren.it.

Disposizioni in materia di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati – Delibera di ARERA n 444/2019/R/Rif

Tulle le informazioni sono reperibili al seguente link: https://www.irenabiente.it/trasparenza

Per informazioni rivolgersi a IREN :

  • Numero Verde 800969696 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 ed il sabato dalle 8 alle 13
  • Sportello IREN di Scandiano Via Roma 6/dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 13,30
  • Link INFO : http://www.irenambiente.it/info-tari

Anche l’ufficio tributi del Comune sarà a disposizione per fornire informazioni agli utenti : tributi@comune.scandiano.re.it

PIEGHEVOLE INFORMATIVO

FAQ_Tari 2022

Modulistica TARI