Emergenza COVID

L’ordinanza del Ministero della salute del 9 aprile 2021 ( 427.31 KB) ha assegnato l’Emilia-Romagna alla zona arancione da lunedì 12 aprile 2021.

Il Decreto-Legge n. 44 del 1° aprile 2021 proroga le misure contenute nel DPCM del 2 marzo 2021 (come integrato dal Decreto-legge del 12 marzo 2021 ( 375.57 KB)) dal 7 al 30 aprile 2021. Resta in vigore il sistema di classificazione delle regioni per fascia di rischio. Le regioni possono, con propria ordinanza, prevedere ulteriori restrizioni in aree di particolare criticità.

Questo significa un parziale allentamento delle misure restrittive.
Riapriranno alcuni negozi e attività e sarà possibile far visita a parenti amici all’interno del proprio comune di residenza (per un massimo di due persone adulte con minori sotto i 14 anni e disabili non autosufficienti, oltre ai conviventi nell’abitazione in cui ci si reca).
Permangono però molte chiusure e limitazioni, tra cui quelle legate alla ristorazione e agli spostamenti extra comune e regione (possibili solo per ragioni di lavoro, salute e necessità).

Informazioni sui provvedimenti
Tutte le informazioni, a seguito delle disposizioni nazionali e regionali sono disponibili sul sito del Governo e della Regione Emilia Romagna
www.governo.it/it/coronavirus
www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus
Lo stato di emergenza è prorogato fino al 30 aprile 2021 dal Decreto legge 14 gennaio 2021, n. 2